Altra gaffe del vicepremier

Tav Torino-Lione: Di Maio, finora costruiti 0 km. Foietta, venga a vedere i cantieri

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Il cantiere di Chiomonte in Val di Susa

Il cantiere di Chiomonte in Val di Susa

TORINO – «Invito il ministro Di Maio e l’onorevole Paragone a visitare con me gli oltre 26 km di gallerie già scavate in Italia e in Francia per il tunnel di base della Torino Lione, il 15% del totale. A questi vanno aggiunti oltre 65 km di sondaggi geognostici realizzati per conoscere la geologia della montagna».E’ la replica del commissario di governo per la Torino-Lione Paolo Foietta al vicepremier Di Maio, il quale aveva affermato che, dopo 30 anni, per la Tav erano stati costruiti 0 Km. «Oggi in Francia – prosegue Foietta – la fresa avanza ad una media di 15 metri al giorno ed ha già scavato 6 km della canna sud dell”opera definitiva. Quanto già realizzato è una parte fondamentale della galleria finale. In Italia sono stati scavati 7 km a Chiomonte. Tutti i lavori preliminari sono costati 1,5 miliardi di euro pagati solo per il 25% dall’Italia, il resto da Francia (25%, 350 milioni) ed Unione Europea (50%, oltre 700 milioni)».
«Per essere rassicurati – prosegue Foietta – che le gallerie non sono un ologramma o il prodotto della famosa stampante 3D, c’è solo un mezzo: venirle a vedere ed entrare dentro la montagna. Sempre meglio fare questo che continuare a negare persino l’evidenza. Anche per rispetto alle centinaia di servitori dello stato che a Chiomonte sono stati feriti per difendere il cantiere dalla violenza targata NoTav da centri sociali ed anarchici».

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.