Indagano i carabinieri

Arezzo: moldavo ucciso mentre tenta furto. Responsabile incriminato per eccesso legittima difesa

Carabinieri

AREZZO – Un uomo di origine moldava, 29 anni, è morto stamani intorno alle 4 a Monte San Savino, in provincia di Arezzo: da quanto ricostruito al momento sarebbe stato ferito da due colpi di arma da fuoco. Il 29enne è stato trovato vicino a una ditta.

Dalle indagini è emerso che sarebbe stato proprio il titolare della ditta a sparare. Svegliato da alcuni rumori, d’istinto ha preso la pistola e ha sparato 2 o 3 colpi all’altezza delle gambe colpendo uno dei due malviventi che erano entrati nella sua azienda, una rivendita di gomme a Monte San Savino (Arezzo). Il ladro, colpito a una gamba, avrebbe cercato di fuggire insieme al complice ma è crollato a terra nel cortile davanti all’azienda ed è morto poco dopo. L’altro malvivente è riuscito a fuggire. Il titolare della rivendita, che da un po’ di tempo dormiva nell’azienda dopo aver subito 38 furti in pochi mesi, e che ha chiamato i carabinieri, ora è indagato per eccesso di legittima difesa dal pm Andrea Clausani che lo ha già sentito sul posto.

 

arezzo, moldavo, ucciso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080