L'annuncio choc del vicepremier

Pensioni d’oro, Di Maio choc: «Tagli dal 25 al 40%». La Cida: «Una rapina! Espatriamo»

di Redazione - - Approfondimento, Cronaca, Economia, Pensioni, Politica, Primo piano

Luigi Di Maio sul balcone di Palazzo Chigi

ROMA – Annuncio scioccante per i pensionati da parte di Luigi Di Maio che, dopo essersi dovuto difendere dalle accuse, fatte dai giornali alla sua famiglia, di lavoro nero e abusivismo edilizio, ora si scatena contro chi ha lavorato alla luce del sole, pagando tasse e contributi pesanti. Infatti il vicepremier annuncia: «Il taglio alle pensioni d’oro entrerà nella legge di bilancio al Senato la settimana prossima. E quindi passiamo dal 25% al 40% di tagli sulle pensioni d’oro». Una tronata contro chi pensava, dopo 40 e più anni di lavoro, di poter stare in pace, dopo aver lavorato e pagato a sufficienza. No, il ministro spara. A salve? Intanto arrivano le prime reazioni, giustamente allarmate, di Giorgio Ambrogioni, presidente di Cida, la confederazione dei dirigenti e delle alte professionalità. Che afferma: «Ci auguriamo che quella di Di Maio sia un’altra fake news, altrimenti la notizia letta sulle agenzie, di un 40% di prelievo sulle pensioni di importo medio-alto, rappresenterebbe un vero e proprio furto ai danni di intere categorie professionali ed equivarrebbe ad un invito ad espatriare».

Ancora Ambrogioni: «Siamo alla follia, all’odio sociale elevato a metodo di Governo. Dirigenti privati e pubblici, magistrati, diplomatici, militari, avvocati dello Stato, medici: questi professionisti che sono o stanno andando in pensione, non possono subire queste rapine legalizzate, organizzate da governanti incompetenti ed arroganti. Non tralasceremo alcuna iniziativa per contrastare questo tentativo di prevaricare intere categorie professionali che rappresentano il ceto produttivo e la classe dirigente del Paese. Chi siede pro-tempore a Palazzo Chigi se ne faccia una ragione: continuino a giocare con internet, ma smettano di arrecare danni al Paese».

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.