Al Franchi va in scena il derby della Toscana

Fiorentina-Empoli (domenica, ore 15, diretta Sky): Pioli in fibrillazione. Pasqual in forse. Formazioni

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Sport, Top News

German Pezzella

FIRENZE – E’ in fibrillazione, Stefano Pioli, in vista della partita contro l’Empoli. La vittoria è obbligatoria, dopo sei pareggi e due sconfitte, ma sulla carta sono gli empolesi che sembrano star meglio. Per questo l’allenatore viola non ha voluto parlare degli avversari e ha detto che, durante l’incontro con i tifosi, gli è stato chiesto di non ascoltare troppo le critiche dei giornalisti. Vero: non legga le critiche, ma si limiti a guardare la classifica. Con la Fiorentina in posizione imbarazzante. Al contrario dell’Empoli che, con Iachini, ha ottenuto 3 vittorie e un pareggio in 4 partite. Grande ruolino di marcia. Il fatto è che, se i viola non dovessero battere l’Empoli e non fare risultati nelle prossime tre gare (Milan in trasferta, Parma e Genoa a Marassi) fatalmente sarebbe lui, l’allenatore, a finire sulla graticola. Senza possibilità di appello.

PIOLI – «Quella con l’Empoli – ha detto Pioli – è una gara sicuramente molto importante perché sta pesando il fatto che non vinciamo da tanto tempo, ma non è decisiva per i nostri obiettivi finali. L’Empoli? Beppe Iachini non me ne voglia ma non parlo dell’Empoli, dico solo – ha sottolineato Pioli – che per noi conta solo giocare bene e vincere. La classifica è molto corta, c’è tempo per recuperare». Allenatore e squadra hanno avuto un incontro con i tifosi, dopo la contestazione di domenica scorsa: «Ci hanno ribadito il loro sostegno e che hanno un rapporto particolare con questi giocatori. Hanno parlato benissimo, non mi sorprende, ci hanno anche consigliato – ha chiosato sorridendo il tecnico viola – di non ascoltare troppo i media». Tre assenti, per squalifica (Veretout, Milenkovic e Edimilson), il ballottaggio per il centrocampo uno tra Dabo e Norgaard.

EMPOLI – Cinque stagioni in maglia viola non si possono dimenticare. Beppe Iachini ha giocato nella Fiorentina dal 1989 al 1994, per qualcosa come 126 presenze. Non può essere una partita come le altre, questo derby, per l’allenatore dell’Empoli. Non lo è neanche per i quasi mille tifosi che domani raggiungeranno lo stadio Franchi. Chi forse davvero rischia di non esserci è Manuel Pasqual, altro
grandissimo ex, anzi il più grande dei tanti che questo derby metropolitano propone da sempre: infatti il terzino sinistro è
rimasto a Firenze dalla stagione 2005-2006 al campionato 2015-2016, totalizzando 356 presenze con 10 reti. Per un problema muscolare occorso nell’ultima gara col Bologna Pasqual è in forse da inizio settimana e sembra proprio che debba dare forfait per far posto ad Antonelli. In ogni caso Iachini scioglierà il dubbio solo domani a pochi minuti dal match. Sul suo ritorno al ‘Franchi’ il tecnico non vuol dire molto: «Mi piace poco parlare di me – attacca Iachini – , ho vissuto una pagina importante della mia vita nella Fiorentina.
Ho un rapporto importante con l’ambiente».

Probabili formazioni

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Laurini, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Gerson, Norgaard (Dabo), Benassi; Chiesa, Simeone, Mirallas

EMPOLI (3-5-2): Provedel; Veseli, Silvestre, Maietta; Di Lorenzo, Krunic, Bennacer, Traorè, Antonelli; La Gumina, Caputo.
Arbitro: Giacomelli di Trieste

Tag:, , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: