Skip to main content

Usa: dopo la Siria, ritirati soldati anche dall’Afghanistan

WASHINGTON – Dopo la Siria, gli Usa ritirano anche soldati dall’Afghanistan. Il capo del Pentagono, Jim Mattis, lascia l’amministrazione Trump dopo la bufera che ha travolto il presidente Usa per la decisione, inattesa, del ritiro delle truppe dalla Siria. Il presidente, spiega Mattis nella lettera di dimissioni, merita un segretario alla Difesa con idee che sono allineate alle sue. Intanto oggi è arrivato l’annuncio, da fonti della Difesa, del dimezzamento dei militari impiegati in Afghanistan. Torneranno a casa circa 7.000 soldati.

afghanistan, ritiro, siria, soldati Usa, Trump


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741