Skip to main content

Week end 22-23 dicembre a Firenze e in Toscana: spettacoli, eventi, mostre

FIRENZE

West Side Story e Concerto di Natale al Maggio – Sabato 22 alle 20 ultima replica, al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, di «West Side Story», musical in due atti con cui si celebra il centenario della nascita di Leonard Bernstein. Sua la musica, mentre il libretto, basato su un’idea di Jerome Robbins, è a firma di Arthur Laurents, con Stephen Sondheim come paroliere per le canzoni. Il musical approda a Firenze nella produzione firmata per la regia da Federico Bellone, qui ripresa da Chiara Vecchi, in un’edizione in lingua originale con dialoghi in italiano e con le coreografie originali di Jerome Robbins riprese da Fabrizio Angelini. L’Orchestra e il Coro del Maggio Musicale Fiorentino sono diretti da Francesco Lanzillotta. Disponibili solo una trentina di biglietti, in vendita anche sul sito del teatro. Torna il tradizionale appuntamento con il Concerto di Natale, domenica 23 alle 16:30, che vede riconfermata la collaborazione del Coro delle voci bianche e della Scuola di canto corale del Maggio Musicale Fiorentino, guidati dal maestro Lorenzo Fratini, con il Gruppo Musica d’Insieme Astrolabio diretto dal maestro Samuele Zagara, che è anche autore delle rielaborazioni di alcuni brani in programma; ci sono i cantanti dell’Accademia del Maggio e quattro giovani musicisti della Scuola di Musica di Fiesole. Brani del grande repertorio abbinati a pagine novecentesche e contemporanee. Si inizia con le sonorità evocative e avvolgenti di Due tramonti ed Exit, brani tratti dall’album Eden Roc del pianista e compositore Ludovico Einaudi, per poi passare a un assaggio di folklore spagnolo con Zambra, danza flamenca tratta dalla raccolta 5 Danzas Gitanas di Joaquín Turina, e Oriental, tratta dalle Danzas Españolas di Enrique Granados. Piatto forte del concerto sarà il Giardino della Bizzarria, ultimo lavoro del compositore fiorentino Daniele Lombardi, commissionato dal Teatro del Maggio in occasione dell’inaugurazione del Museo di Franco Zeffirelli nella giornata di apertura dello scorso Festival. Biglietti esauriti.

Dirty Dancing – il musical – Al Teatro Verdi (via Ghibellina 99) sabato 22 alle 20.45 «Dirty Dancing – il musical», fedele trasposizione teatrale dell’omonimo film cult con Patrick Swayze e Jennifer Grey. Biglietti da 23 a 57,50 euro.

Teatro Puccini – Al Teatro Puccini (Via delle Cascine 41) sabato 22 alle 21.30 per «Puccini Off» c’è «L’Uomo Tigre, capire tutto in una notte», con Andrea Kaemmerle. Fare teatro è arte molto antica ed ha i suoi Dei, i suoi Demoni , le sue regole mai svelate. In questa nuovissima produzione di Guascone Teatro si assiste alla rivolta di due “personaggi” che con le 100 repliche dello spettacolo «Lisciami» avevano fatto ridere e sognare pubblico e critica. Due eroi del liscio, giramondo e baccaglia tori, arrivano alla vecchiezza con decisioni opposte e in una notte insonne si confessano, in un gioco allegro e sarcastico sulla provincia italiana e sull´essere padri con in cuore l´incertezza di un secolo imbarazzante e in pancia il sentimento di essere imbattibili come l’uomo tigre. Aperiteatro dalle 20 alle 21.30: buffet con i migliori prodotti della nostra regione. Biglietto intero 15€/ridotto 10€. Apericena 10€. Info 055 362067. Domenica 22 alle 16.45 Catalyst presenta Verdementa, fiaba di Elisabetta Jankovic, regia Riccardo Rombi, con Giorgia Calandrini. Posti unico euro 8, durata 50 min.

Killer Queen – Dopo il successo del biopic “Bohemian Rhapsody”, non poteva mancare la serata-tributo che l’Auditorium FLOG W Live dedica ai Queen sabato dalle 21.30 con I Killer Queen, la prima cover band dei Queen in Europa. Nati nel 1995 dall’unione di alcuni tra i migliori musicisti dell’area fiorentina, il gruppo diviene da subito punto di riferimento per i fans italiani dei Queen, tanto che, solo dopo alcuni mesi di attività, viene riconosciuto da ‘We Will Rock You’ (official italianQueen fans club) come ‘tribute band ufficiale’ per l’Italia. A seguire RockXMas DanceHall con Lucille & Dr. Lorenz. Ingresso 12 / 10 euro.

Prismatico InCanto – Presso l’Oratorio di San Francesco Poverino (Piazza SS. Annunziata, 2, ingresso libero) sabato 22 alle 18 il Gruppo vocale Prismatico InCanto presenta il concerto «Se parlassi tutte le lingue degli uomini e degli angeli», in occasione del centenario della nascita di Clemente Terni, con Aní Simanián, Annarita Dallamarca, Giulia Dini, Cora Mariani, Giorgio Marcello e Fabrizio Bartalucci, che dirige l’ensemble. Un concerto spirituale per sole voci per celebrare due musicisti: Claude Debussy (1862–1918) nel centenario della morte e Clemente Terni (1918–2004) in quello della nascita. Il programma comprende, oltre ai due autori suddetti anche musiche più antiche (dal Laudario cortonese e di Dufay), attinenti, e musiche di Fabrizio Bartalucci.

Fondazione Zeffirelli – Sabato 22 alle 19.30 nella Sala della Musica della Fondazione Franco Zeffirelli (Piazza San Firenze) Concerto per gli auguri di Natale in collaborazione con la Scuola di Musica di Fiesole. Ad aprire sarà il rinomato violinista Alberto Bologni, che sul suo strumento Santo Serafino (1734) eseguirà la Ciaccona dalla Partita n. 2 di Bach. Saranno poi due giovani quartetti d’archi, formati alla Scuola di Fiesole, a proseguire il programma: il Quartetto Sine Tempore propone un omaggio a Puccini nel giorno del suo compleanno, suonando la struggente elegia Crisantemi, mentre il Quartetto Shaborouz si cimenterà nel Quartetto KV 387 di Mozart. Gran finale con i due quartetti uniti sul palcoscenico e diretti dal violista Edoardo Rosadini, per le melodie di Johann Strauss jr. e dei suoi celeberrimi Neue Pizzicato Polka e Lagunen-walzer. Biglietto 10 euro, prenotazioni ore 10-17, dal martedì alla domenica, al numero 055.2658435.

Circo Medrano – Sabato 22 alle 15,30 e alle 18 doppio spettacolo del Circo Medrano, 150 anni di storia, attendato fino al 27 gennaio nella zona del Cavallaccio, vicino al cinema multisala, poco distante dal quartiere dell’Isolotto. Gli stessi orari sono riproposti ogni sabato e domenica, oltre che il 26 dicembre e il 6 gennaio. Negli altri giorni da Natale a venerdì 4 gennaio sono in programma due show per ogni data, ma con una rappresentazione al pomeriggio (ore 17.30) e una in “prima serata” alle ore 21.00 (ad eccezione del 31 dicembre, quando lo spettacolo per festeggiare Capodanno inizia alle 21.30). Dal 9 gennaio al 24 gennaio, dal mercoledì al venerdì spettacolo unico alle 17,30. Questi i giorni di riposo: il 24 dicembre, lunedì 3 e martedì 4 gennaio, lunedì 7 e martedì 8 gennaio, lunedì 14 e martedì 15 gennaio, lunedì 21 e 22 gennaio. Giocolieri, acrobati, tiratori di balestra e animali ammaestrati (uno degli ultimi circhi ad averli). Galleria 14 / 9 euro, tribuna 19 / 14 euro, poltrona non numerata 24 / 19 euro, quella numerata 29 / 24 euro; sottopalco 34 / 29 euro. Sul sito del circo Medrano si trovano però vari coupon sconto. Prezzi diversi per lo spettacolo del 31 dicembre, dai 30 euro per la galleria ai 70 per il posto vicino al palco.

“F-Light” – Il Firenze Light Festival fino al 6 febbraio rivestirà di una nuova luce i monumenti e le piazze della città. L’evento proporrà video-mapping, proiezioni, giochi di luce, installazioni artistiche, attività educative, visite speciali nei musei, spettacoli e incontri culturali. Alcuni luoghi resteranno illuminati anche dopo la manifestazione.

Coro La Martinella – Alla Chiesa Beata Vergine Maria Madre delle Grazie all’Isolotto (Piazza dell’Isolotto) sabato 22 alle 21 il Coro La Martinella ed il CAI Firenze invitano i fiorentini al concerto di Natale; a seguire brindisi per tutti nei locali del Teatro Fiaba offerto da Paolo Tassini per i 50 anni del distributore di via Torcicoda. Ingresso libero.

Weihnachtsmarkt in Piazza Santa Croce – Prorogato fino a sabato 22 il Weihnachtsmarkt 2018, con artigianato artistico e prodotti i tipici da tutta Europa, anche alimentari. La diciannovesima edizione della manifestazione è organizzata da Anva nazionale e Confesercenti Firenze, in collaborazione con Regione Toscana e Comune di Firenze, anche se lo stile, con le tipiche casette di legno, è assolutamente tedesco: un Weihnachtsmarkt in piena regola, anche se è nella fiorentinissima Piazza Santa Croce.

I Medici televisivi e no – Per tutti gli appassionati alla serie televisiva “I Medici” e per chi desidera conoscere la vera storia della famiglia più celebre di Firenze, sabato 22 dicembre un’itineraio cittadino per scoprirne segreti, aneddoti e smascherare tutti i falsi storici della serie tv a loro dedicata, di cui è andata di recente in onda la seconda stagione. L’appuntamento è firmato “Enjoy Firenze”, il cartellone di percorsi guidati alla scoperta dei tesori artistici e architettonici di Firenze e della Toscana in compagnia di esperti e archeologi curato da Cooperativa Archeologia (programma completo su www.enjoyfirenze.it, ingresso a pagamento alle visite, prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 e a turismo@archeologia.it).

Mostre A Palazzo Strozzi «The Cleaner», grande mostra dedicata a Marina Abramović: una panoramica sui lavori più famosi della sua carriera, dagli anni Settanta agli anni Duemila, attraverso video, fotografie, dipinti, oggetti, installazioni e la riesecuzione dal vivo di sue celebri performance. Fino al 20 gennaio 2019.

Agli Uffizi, fino al 20 gennaio, si  dà il via alle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo (2 maggio 1519) esponendo il Codice Leicester di Leonardo da Vinci. Le 72 pagine del manoscritto ex Hammerl e oggi di Bill Gates, esposte in blindatissime teche, sono affiancate da un sofisticato apparato multimediale che viene dagli USA: si chiama Codescope e ci permette di sfogliare le pagine e di leggerle in grafia moderna, sia in italiano sia in inglese, con un rovesciamento speculare della scrittura mancina da destra a sinistra di Leonardo. Genialità palese anche nell’intuizione che tutte le cose della Terra, dalle rocce all’uomo, obbediscano alle medesime leggi. E in Galleria si possono poi ammirare l’Annunciazione, il Battesimo di Cristo (dipinto col Verrocchio) e l’incompiuta Adorazione dei Magi, appena restaurata.

Santo Stefano al Ponte (piazza di Santo Stefano 5) dal 6 dicembre al 31 marzo diventa Cattedrale dell’immagine con l’inedito spettacolo multimediale immersivo dal titolo Van Gogh & i maledetti, realizzata da Crossmedia Group.  Si tratta di un racconto digitale di 60 minuti, sviluppato per mezzo della multiproiezione a 360 gradi d’immagini ad altissima definizione e della diffusione in Dolby HD di un’avvincente colonna sonora originale. Tutti i giorni  ore 10 – 19.30, chiusura biglietteria ore 18.30, biglietti 13 / 10 / 8 / 5 euro

Nel palazzo di Casa Guidi in Piazza S. Felice, famoso per aver ospitato nel XIX secolo due fra i maggiori poeti anglosassoni Elisabeth Barrett e Robert Browning, si potrà visitare la residenza d’epoca Casa Botticelli, recentemente inaugurata, che aprirà per la prima volta al pubblico con la mostra Butterfly Project di Marco Klee Fallani. Visitabile dal 2 fino al 24 dicembre dalle 12 alle 17.

A Carrara torna a vivere in una mostra al Cap la mitica Ferrovia privata marmifera: un’occasione unica per rivedere foto e testimonianze di un’opera realizzata a fine Ottocento e smantellata nel 1964. La mostra, aperta dal 1 dicembre al 31 maggio 2019, è stata curata da Cristiana Barandoni, archeologa, dal Gruppo Archeologico Apuo Versiliese, con consulenza di Luca Borghini, storico, e Antonio Criscuolo, geologo e grande esperto di lapideo, che per circa 35 anni ha lavorato al settore marmo del comune di Carrara.

Dal 1 dicembre 2018 fino al 6 gennaio 2019 (con ingresso libero, dal martedì alla domenica, dalle 15,30 alle 19,30) si terrà a Lucca presso il Palazzo delle Esposizioni della Fondazione Banca del Monte di Lucca (Piazza San Martino), il progetto “La Rondine” con opere dell’artista visivo e plastico Alexey Morosov, dello scrittore Nicolai Lilin e del compositore e musicista Federico De Robertis a cura di Alessandro Romanini con la collaborazione di GianGuido Grassi.

ANTELLA (FI)

L’ultimo appuntamento del 2018 al Teatro Comunale di Antella è sabato 22 alle 21, con il ciclo “I Capolavori”, quest’anno incentrato sull’opera “De rerum natura” di Lucrezio (ingresso euro 10, ridotto euro 7). Sul palco del Teatro Comunale di Antella sarà protagonista lo stesso regista dell’opera e ideatore della messa in scena, Riccardo Massai. Verrà rappresentato il terzo libro, che evidenzia la differenza fra animo razionale (la mente) e anima irrazionale (principio vitale), affermando che l’intreccio dell’anima con il corpo origina la vita. Successivamente pone l’accento sulla disgregazione del corpo che implica la decomposizione dell’anima, rendendo inutile la paura della morte e dell’oltretomba.

PRATO

Sabato 22 alle 19.30 e domenica 23 alle 16.30 al Teatro Magnolfi debutta in prima nazionale «Cani morti», un testo inedito di una rivelazione della scena europea degli ultimi anni, Jon Fosse, adattato e diretto dal giovane regista Carmelo Alù. Questa nuova produzione del Teatro Metastasio di Prato è la prima delle tre previste da Davanti al pubblico, un progetto di avviamento al lavoro per giovani registi neodiplomati. «Cani morti» tratta delle relazioni umane ed è un testo minimalista e densamente strutturato. Biglietti 10 / 15 euro, info Teatro Metastasio – tel 0574 608501 .

MONTECATINI TERME (PT)

Willl Rock You – the Musical la nuova rock opera dedicata ai Queen è ambientata nel futuro fra 300 anni, in un luogo una volta chiamato “Terra” e ora diventato “Pianeta Mall”, vittima della globalizzazione più totale, sabato 22 alle 21 sarà al Teatro Verdi di Montecatini. Un pianeta dove il rock e la musica dal vivo sono bandite e i loro seguaci vivono nascosti. La Global Soft, capeggiata dalla spietata Killer Queen e dal suo collaboratore Khashoggi, cerca di stanare la “resistenza” di un gruppo di Bohemians che si nascondono nel sottosuolo e che, con l’aiuto dello stravagante bibliotecario Pop, tramandano ricordi sbiaditi del tempo glorioso nel quale il rock regnava sovrano sulla terra. Biglietti da 30 a 55 euro; prevendite tutti i giorni presso la cassa del teatro ore 10,00-12,30 e 15,30-19,00 e su www.teatroverdimontecatini.itwww.ticketone.it

LUCCA

Sabato 22 alle 17.30 al Teatro San Girolamo il Laboratorio Brunier nel centenario della prima rappresentazione al Metropolitan di New York e nel giorno in cui ricorre il 160° compleanno di Puccini, mette in scena l’opera in un atto “Suor Angelica”. Quest’opera, che fa parte del trittico insieme a “Gianni Schicchi” e “Tabarro”, è l’unica opera di ispirazione mistica scritta da Puccini. Ingresso 10 euro

CASTIGLIONCELLO DEL TRINORO (SI)

Continua la rassegna Monteverdi Concert 2018 nella Chiesa di Sant’Andrea alle 19, cuore dello splendido Castiglioncello del Trinoro (SI). Domenica 23 alle 19 sarà la volta del baritono Mario Cassi che regalerà al suo pubblico un esclusivo recital con un programma dedicato alle più belle arie del grande repertorio, in un excursus musicale che va da Rossini a Puccini, passando per Bellini, Donizetti, Verdi e Tosti. Ad accompagnarlo al pianoforte sarà il talentuoso Dario Tondelli. Ingresso gratuito.

MONTEPULCIANO (SI)

Montepulciano atmosfera di festa fino al 6 gennaio col Villaggio di Natale.

CHIUSI DELLLA VERNA (AR)

Nel centro storico tutti i fine settimana fino a Natale mercatini natalizi con stand in legno, che vendono prodotti artigianali casentinesi, oltre a dolciumi toscani e nordici.

AREZZO

Dal 17 novembre al 26 dicembre in Piazza Grande ad Arezzo c’è il Villaggio Tirolese, il più grande mercato tirolese d’Italia, con trentaquattro casette di legno e la grande baita.

CORTONA (AR)

Fino al 6 gennaio mercatino in stile tirolese con casette di legno, dalle 11 alle 19.30.

concerti di Natale, mercatini di natale, Musica, musical, prosa, week end, West Side Story

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741