Skip to main content

Santa Croce sull’Arno: tre bambini e due adulti intossicati da monossido di carbonio

Vigili del fuoco e ambulanza del 118

SANTA CROCE SULL’ARNO (PISA) – Colpa di un braciere sistemato, a quanto pare, in camera da letto. Tre bambini e due adulti, tutti di origini senegalesi, sono stati portati in ospedale a Empoli per una lieve intossicazione da monossido di carbonio. I cinque sono stati soccorsi in un appartamento a Santa Croce sull’Arno (Pisa). Secondo quanto appreso, i sanitari del 118 sono intervenuti, intorno alle 20.30, per una donna che aveva accusato un malore. E’ stato poi chiesto l”intervento dei vigili del fuoco che avrebbero rilevato una significativa concentrazione di monossido. La causa, in base ai primi accertamenti, sarebbe da
ricollegarsi a un braciere che era stato acceso, come detto, in una camera da letto. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri.

braciere, monossido di carbonio, santa croce sull'arno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741