Cosa fare di giorno e di sera

Week end 19-20 gennaio a Firenze e in Toscana: spettacoli, eventi, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Primo piano, Spettacolo

FIRENZE

«Stabat Mater» di Dvořák al Maggio – Sabato 19 alle 20 e domenica 20 alle 15.30 al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (Piazzale Vittorio Gui) Juraj Valčuha guiderà l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino nell’esecuzione del magnifico «Stabat Mater» per soli, coro e orchestra op. 58 di Antonín Dvořák (soprano Simona Šaturová, mezzoprano Gerhild Romberger, tenore Aleš Briscein, basso Peter Mikuláš; Maestro del Coro Lorenzo Fratini). Biglietti da 5 a 50 euro in vendita anche sul sito del Teatro del Maggio.

Jordi SavallAmici della musica – Al Teatro della Pergola (via della Pergola 18) sabato 19 alle 16 uno dei concerti più attesi della stagione: il grande Jordi Savall e il suo Hespèrion XXI proporranno il concerto “L’Europa Musicale dal Rinascimento al Barocco”. Domenica 20 gennaio alle 21, protagonisti al Saloncino del Teatro della Pergola Mark Steinberg e Serena Canin ai violini, Misha Amory alla viola e Nina Maria Lee al violoncello. Il Brentano String Quartet, che prende il nome da Antonie Brentano, che alcuni studiosi considerano l‘Amata Immortale di Beethoven, eseguirà musiche di Haydn, Aucoin, Carter e Mendelsshon. Biglietti concerti da 17 a 28 euro. Tutte le info e il programma completo della stagione su www.amicimusicafirenze.it.

Miss Marple a teatro – Al Teatro della Pergola (via della Pergola 18) sabato 19 alle 20.45 e domenica 20 alle 15.45 Pierpaolo Sepe dirige Maria Amelia Monti in «Miss Marple: giochi di prestigio». Adattando il romanzo omonimo, Edoardo Erba riesce a creare una commedia contemporanea, che la regia di Sepe valorizza con originalità, senza intaccare l’inconfondibile spirito della Christie. Durata: 1h e 40’, intervallo compreso. Biglietti da 13 a 34 euro. Biglietteria Teatro della Pergola, Via della Pergola 30, 055.0763333 – biglietteria@teatrodellapergola.com. Dal lunedì al sabato: 9:30 / 18:30 – domenica chiuso. Circuito Boxoffice Toscana e online

Teatro Puccini – Al Teatro Puccini (via delle Cascine 41) sabato 19 alle 21, dopo i continui sold out nei più grandi teatri italiani, arriva per la prima volta a Firenze B.L.U.E il Musical completamente improvvisato: un musical mai visto e che mai sarà possibile rivedere, realizzato coi suggerimenti del pubblico. Non ci sarà mai un’altra replica. Posto unico numerato € 20 (diritti di prevendita esclusi). Info 055.362067 – 055.210804. Sempre sabato 19 alle 21 nel ridotto prosegue la rassegna diretta da Andrea Muzzi e e Massimo Martini con Matteo Cesca con una replica di “All’Alba perderò” di Andrea Muzzi e Marco Vicari, con Andrea Muzzi. Un irresistibile racconto comico sui fuoriclasse della sconfitta. Ingresso 15 euro, ridotto 10; aggiungendone altri 10 si può far serata con l’aperitivo a base di eccellenze toscane impbandito alle 20. Domenica 20 alle 16.45 nell’ambito della rassegna “Per grandi e Puccini”, andrà in scena “La bella addormentata”, uno spettacolo dei Pupi di Stac. Ingresso 8 euro, info 055.362067.

Don Milani alle Laudi – Al Teatro le Laudi (Via Leonardo da Vinci 2r – tel 055 572831 info@teatrolelaudi.it; www.teatrolelaudi.it; intero 16 euro, ridotti 14 / 12 / 10; info spettacolo 366 2844676) sabato 19 alle 21 e domenica 20 alle 17 debutta, in versione speciale, il musical «Don Milani – Libera scelta», scritto, diretto e interpretato da Rodolfo Banchelli e ispirato alla scuola, al modo di concepire la società e la vita del prete di Barbiana. In scena con Rodolfo Banchelli ci sono Cinzia Daloiso, Fabio Vannini al pianoforte e gli artisti della Bottega dello Swing, ma anche ospiti extralusso come la bravissima con la partecipazione di Lisetta Luchini, regina della canzone toscana, le Danzatrici di Zia Ade, e quelle di Eukalos di Elsa Vega, Cica Jonshon, Patrizio Pierattini, Chiara D’Andrea, Carlotta Bissoni Fattori.

Mindie al Cestello – Al Teatro di Cestello in San Frediano inizia il Mindie, ovvero il Festival Nazionale del Musical Indipendente, che riuniscele migliori proposte  di Musical Off prodotte in Italia: quello che il mondo intero ha imparato a conoscere come Off Broadway e che in Italia non aveva finora avuto una propria organica vetrina. Primo appuntamento sabato 19 alle 20.45 e domenica 20 alle 16.45) con “Io non posso entrare” di Manuela D’angelo, con Andrea Perrozzi, Alessandro Salvatori e Andrea Pirolli, per la regia di Paola Tiziana Cruciani. Una bellissima commedia musicale con protagonisti tre cani, in un canile che osservano l’umana società da una prospettiva assolutamente unica e tutta da scoprire. Uno spettacolo per chi ama gli animali e per tutta la famiglia. Info e prenotazioni 055.294609.

Otello a Rifredi – Al Teatro di Rifredi (via Vittorio Emanuele II, 303; 055/422.03.61 –  www.toscanateatro.it) la Compagnia Opus Ballet sabato 19 alle 21 presenta «Otello». Coreografia e regia di Arianna Benedetti su musiche di Giuseppe Verdi e Massimo Buffetti. Ingresso intero € 16,00 – ridotto € 14,00 (più diritti di prevendita). Prevendita in teatro dal lunedì al sabato (ore 16:00 – 19:00) | biglietteria@toscanateatro.it Punti Vendita nei Circuiti Online BoxOfficeToscana e Ticketone online www.boxofficetoscana.itwww.ticketone.it

Teatro Niccolini – Al Teatro Niccolini (via Ricasoli 3) iNuovi presentano «L’Odissea nella poesia italiana» iNuovi portano in scena, da venerdì 18 a domenica 20 gennaio, il testo di Omero nella traduzione di Ippolito Pindemonte, con la regia di Pino Micol, la collaborazione di Felice Panico e la supervisione artistica di Maurizio Scaparro. Biglietti 11 / 9 euro. Prevendita: Teatro della Pergola, Via della Pergola 30, 055.0763333. Dal lunedì al sabato: 9:30 / 18:30 – domenica chiuso. Circuito Boxoffice Toscana e online Biglietteria serale Teatro Niccolini, via Ricasoli n. 3, Firenze, a partire da un’ora prima dell’evento.

Teatro Lumière – Sabato 19 alle 20.45 e domenica 20 alle 16.45 in via di Ripoli 231  la compagnia stabile del Teatro Lumière “Giosuè Borsi Arsante” è entusiasta di ri-presentare la commedia musicale “A tutto Grease” (40 anni dopo). 14 / 12 euro.

Riapre al pubblico la collezione d’arte di Fondazione CR Firenze – Dopo il grande successo delle visite guidate promosse tra il 2016 e il 2018, riapre al pubblico la parte più preziosa della Collezione d’arte di Fondazione CR Firenze in via Bufalini 6, rendendo noto alla comunità un patrimonio di bellezza e di storia. “In collezione” sarà visitabile solo su prenotazione fino a dicembre 2019, un fine settimana al mese, con ingresso e visita guidata gratuiti. Si comincia sabato 19 e domenica 20 gennaio alle 11, 12, 15.30, 16.30, 17.30. Max 25 persone a gruppo. Info e prenotazioni online

Beatlestory alla FLOG – All’Auditorium Flog W LIVE (Via M. Mercati 24/b) sabato 19, per festeggiare il 50° del film “Yellow Submarine”, c’è Beatlestory è un concerto e un live show multimediale che ripercorre l’intera storia dei Beatles dal ’62 al ’70, in una performance con oltre 40 dei loro più grandi successi, con cambi di costumi ed atmosfere continui. Apertura ore 21.30, ingresso 10 / 7 euro; segue Rockoteca.

Geronimo Stilton – Al Teatro Verdi (via Ghibellina 99) domenica 20 alle 11 «Geronimo Stilton nel regno della fantasia»: Geronimo Stilton insieme a gnomi, folletti e draghi, dovrà salvare la Regina delle Fate Floridiana.

Circo Medrano – Il Circo Medrano, 150 anni di storia, è attendato fino al 27 gennaio nella zona del Cavallaccio, vicino al cinema multisala, poco distante dal quartiere dell’Isolotto. Ogni sabato e domenica spettacolo alle 15,30 e alle 18, oltre che il 6 gennaio. Negli altri giorni sono in programma una rappresentazione al pomeriggio (ore 17.30) e una in alle 21 (ad eccezione del 31 dicembre, quando lo spettacolo per festeggiare Capodanno inizia alle 21.30). Dal 9 gennaio al 24 gennaio, dal mercoledì al venerdì spettacolo unico alle 17,30. Questi i giorni di riposo: il 24 dicembre, lunedì 3 e martedì 4 gennaio, lunedì 7 e martedì 8 gennaio, lunedì 14 e martedì 15 gennaio, lunedì 21 e 22 gennaio. Giocolieri, acrobati, tiratori di balestra e animali ammaestrati (uno degli ultimi circhi ad averli). Galleria 14 / 9 euro, tribuna 19 / 14 euro, poltrona non numerata 24 / 19 euro, quella numerata 29 / 24 euro; sottopalco 34 / 29 euro. Sul sito del circo Medrano si trovano però vari coupon sconto. Prezzi diversi per lo spettacolo del 31 dicembre, dai 30 euro per la galleria ai 70 per il posto vicino al palco.

International Skate Awards – Al Mandela Forum sabato 19 e domenca 2o International Skate Awards coi campioni del pattinaggio artistico mondiale. Il 19 e 20 gennaio si rinnova l’appuntamento con International Skate Awards. La manifestazione, giunta alla nona edizione, è stata presentata oggi in Palazzo Vecchio dall’assessore allo Sport Andrea Vannucci. L’edizione 2018 ha segnato il record assoluto di presenze, oltre 12.000 spettatori nelle due giornate e una forte crescita anche delle iniziative collaterali. Il format prevede come momenti fondamentali dell’evento i due spettacoli in programma sabato 19 gennaio alle 21 e domenica 20 gennaio alle 16.

“F-Light” – Il Firenze Light Festival fino al 6 febbraio rivestirà di una nuova luce i monumenti e le piazze della città. L’evento proporrà video-mapping, proiezioni, giochi di luce, installazioni artistiche, attività educative, visite speciali nei musei, spettacoli e incontri culturali. Alcuni luoghi resteranno illuminati anche dopo la manifestazione.

Birraio dell’anno – Al TuscanyHall (ex ObiHall) di Lungarno Aldo Moro decima edizione della kermesse in cui si elegge il birraio dell’anno, sabato 19 dalle 12 ll’una e domenica 20 dalle 12 alle 22. Biglietto giornaliero: 7-10 euro.

Tenax – Marcellus Pittman è l’ospite principale del prossimo appuntamento Nobody’s Perfect Fragola’s Night previsto al Tenax per sabato 19 gennaio (via Pratese 46; apertura porte ore 22:30 – ingresso 15/18/20 € – vietato ai minori di 18 anni).

Mostre A Palazzo Strozzi «The Cleaner», grande mostra dedicata a Marina Abramović: una panoramica sui lavori più famosi della sua carriera, dagli anni Settanta agli anni Duemila, attraverso video, fotografie, dipinti, oggetti, installazioni e la riesecuzione dal vivo di sue celebri performance. Fino al 20 gennaio 2019.

Agli Uffizi, fino al 20 gennaio, si  dà il via alle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo (2 maggio 1519) esponendo il Codice Leicester di Leonardo da Vinci. Le 72 pagine del manoscritto ex Hammerl e oggi di Bill Gates, esposte in blindatissime teche, sono affiancate da un sofisticato apparato multimediale che viene dagli USA: si chiama Codescope e ci permette di sfogliare le pagine e di leggerle in grafia moderna, sia in italiano sia in inglese, con un rovesciamento speculare della scrittura mancina da destra a sinistra di Leonardo. Genialità palese anche nell’intuizione che tutte le cose della Terra, dalle rocce all’uomo, obbediscano alle medesime leggi. E in Galleria si possono poi ammirare l’Annunciazione, il Battesimo di Cristo (dipinto col Verrocchio) e l’incompiuta Adorazione dei Magi, appena restaurata.

Santo Stefano al Ponte (piazza di Santo Stefano 5) dal 6 dicembre al 31 marzo diventa Cattedrale dell’immagine con l’inedito spettacolo multimediale immersivo dal titolo Van Gogh & i maledetti, realizzata da Crossmedia Group.  Si tratta di un racconto digitale di 60 minuti, sviluppato per mezzo della multiproiezione a 360 gradi d’immagini ad altissima definizione e della diffusione in Dolby HD di un’avvincente colonna sonora originale. Tutti i giorni  ore 10 – 19.30, chiusura biglietteria ore 18.30, biglietti 13 / 10 / 8 / 5 euro.

Dall’11 al 30 gennaio 2019, l’Accademia delle Arti del Disegno, organizza la mostra della Classe di Architettura dell’Accademia che vede protagonisti nove architetti dagli eterogenei percorsi ed orientamenti: Francesco Bandini, Alberto Breschi, Vittorio Franchetti Pardo, Alessandro Gioli, Francesco Gurrieri, Claudio Nardi, Andrea Ponsi, Franco Purini e Paolo Riani. La mostra, dal titolo “Episodi di architettura tra visioni e progetto”, realizzata dalla Classe di Architettura su progetto e ideazione di Renzo Manetti e David Palterer, rispettivamente Presidente e Vicepresidente della Classe, è visitabile con ingresso gratuito nella Sala delle Esposizioni dell’Accademia, in Via Ricasoli n.68, a Firenze.

La mostra immersiva Kandinsky Color Experience, allestita nelle strutture Liberty della Palazzina Terme Tamerici a Montecatini Terme, forte del successo di pubblico con oltre 20.000 presenze viene prorogata fino al 1 maggio. Sarà aperta dal venerdì alla domenica h. 9.00 alle h. 20.00. Info www.kandinskycolorexperience.it

CALENZANO (FI)

Sabato 19 gennaio alle 21.15 al Teatro Manzoni (via Mascagni 18) «Romeo e Giulietta. L’amore fa schifo ma la morte di più», testi Beppe Salmetti e Guglielmo Shakespeare, regia Cecilia Ligorio, musiche Simone Tangolo; biglietti 13/10/5 euro; info www.teatrodelledonne.com

SESTO FIORENTINO (FI)

Dal 6 al 31 gennaio presso La Soffitta Spazio delle Arti (piazza Rapisardi 6) esposizione dedicata all’arte nipponica tra il XVIII secolo e l’inizio del Novecento, con uno spazio dedicato anche al mondo dei Manga; selezione di stampe del collezionista fiorentino Giancarlo Mariani. L’evento è curato da Francesco Morena. Domenica 20 alle 17.30 concerto lirico-sinfonico alla Biblioteca Ragionieri (Piazza della Biblioteca 4).

SCANDICCI (FI)

AL Teatro Studio (via Donizetti 58) domenica 20 alle 16.15 il Teatro dell’Elce propone la restituzione pubblica, a ingresso gratuito, di A volte mi chiedo a cosa pensi il nemico: anche lui guarda le stelle?, l’esito del laboratorio di “cerchi sonori” ispirato al tema del nemico a cura di Marco Di Costanzo, Erik Haglund, Lucia Sargenti.

SIECI (FI)

Al Dietro Le Quinte (via Aretina 150/a, Sieci) arpa protagonista sabato 19 alle 20.30 con Antonella Natangelo, ultimo appuntamento della rassegna “Suoni d’arpa vicini, lontani”. Il suo recital  “Like a swan in the evening” è un percorso musicale, per arpa solo ed arpa e voce, attraverso brani delle tradizioni bretone, irlandese, scozzese e inglese. Ingresso 5 euro, riservato soci Acsi (iscrizioni online). Aperitivo su prenotazione alle 19.30 (388 4317882).

PISTOIA

Prosegue l’edizione 2019 della Stagione di Musica da Camera di Fondazione Pistoiese Promusica, il cui secondo concerto si terrà sabato 19 alle 18 presso il Saloncino della Musica di Palazzo de’ Rossi, protagonista uno dei più prestigiosi ensemble di musica antica del panorama italiano e internazionale: l’Accademia Hermans. Il viaggio musicale proposto dal celebre trio si avventura nella musica della Scuola Veneziana, entrando in contatto con Vivaldi, Albinoni e i fratelli Marcello, geni indiscussi del panorama barocco. Dopo lo spettacolo, appuntamento con la rassegna “A cena con l’Artista” insieme ai protagonisti del concerto per un momento di confronto e una cena informale (ingresso riservato esclusivamente al pubblico presente al concerto). È possibile effettuare la prenotazione dei biglietti esclusivamente contattando telefonicamente la Biglietteria del Teatro Manzoni; venerdì e sabato: 11-13 e 16-19; corso Gramsci 127, Pistoia – 0573 991609/27112, www.teatridipistoia.it

LUCCA

Al Teatro del Giglio (Piazza del Giglio, 13/15) domenica 20 alle 16 «Otello», dramma lirico in quattro atti su libretto di Arrigo Boito, dalla tragedia Otello di William Shakespeare; musica di Giuseppe Verdi. Otello : Mikheil Sheshaberidze, Jago : Luca Micheletti, Cassio : Giuseppe Tommaso, Roderigo : Giacomo Leone, Lodovico : Ion Stancu, Montano : Paolo Gatti, Un araldo : Andrea Pistolesi, Desdemona : Elisa Balbo, Emilia : Antonella Carpenito; Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, direttore Nicola Paszkowski, regia e ideazione scenica Cristina Mazzavillani Muti

Al Teatro Fuiricentro Lucca (Via Nottolini 42) sabato 19 e domenica 20 alle 21.30 Onda acustica in concerto, tributo a De André.

PISA

Al Teatro Verdi (via Palestro 40) domenica 20 alle 15.30 va in scena «Lucia di Lammermoor» di Gaetano Donizetti con l’Orchestra della Toscana (ORT), direttore Michael Güttler. Lord Enrico Ashton: Alessandro Luongo, Lucia di Lammermoor, sua sorella: Marigona Qerkezi, Sir Edgardo di Ravenswood: Alessandro Luciano, Lord Arturo Bucklaw: Carlos Natale; Coro Ars Lyrica. Nuovo allestimento, realizzato dal Teatro di Pisa in coproduzione con Opéra Nice Côte d’Azur, nuova la coproduzione che vede insieme a Pisa il Teatro del Giglio di Lucca dove Lucia sarà di scena il 22 e 24 febbraio. Dettagli www.teatrodipisa.pi.it

MONTALCINIO (SI)

Doppio appuntamento sabato 19 al Teatro degli Astrusi di Montalcino. Alle 17 una conversazione sulla storia dell’opera con aneddoti curiosi e divertenti. Alle ore 21.15 arie famose con cinque giovani cantanti e un pianista: Costanza Fontana, Nikoleta Kapetanidou, Ana Beatriz Machado, Dave Monaco, Adriano Gramigni e Claudio Marchetti. Biglietti in vendita online su Eventbrite oppure un’ora prima l’inizio del concerto al Teatro degli Astrusi.

TERRANUOVA BRACCIOLINI (AR)

Sarà una giornata dedicata all’universo di Elena Ferrante, fenomeno letterario internazionale dopo la pubblicazione del ciclo in quattro volumi “L’amica geniale” Edizioni E/O, quella di sabato 19 all’Auditorium Le Fornaci di Terranuova Bracciolini (via Vittorio Veneto 19). Alle 21.15 lo spettacolo “Da parte loro nessuna domanda imbarazzante” diretto da Luigi De Angelis con Chiara Lagani e Fiorenza Menni. Realizzata dalla compagnia Fanny & Alexander, in coproduzione con Ateliersi, la rappresentazione fa parte della stagione teatrale curata dall’associazione Kanterstrasse (ingresso intero 10, ridotto 7€). La giornata inizierà alle 18 con un incontro aperto al pubblico dove Tiziana De Rogatis, autrice del volume “Elena Ferrante. Parole Chiave” (Edizioni E/O 2018) dialogherà con Chiara Lagani, attrice e drammaturga, co-fondatrice della compagnia ravennate Fanny & Alexander su “L’amica geniale” (Biblioteca Le Fornaci Culture Condivise in piazza le Fornaci, 37).

GROSSETO

Al Teatro Degli Industri (Via Giuseppe Mazzini, 89) sabato 19 alle 17.30 va in scena «La bohème» di Puccini. Mimì: Veronica Senserini, Musetta: Roberta Ceccotti, Rodolfo: Denys Pivnitskyi, Marcello: Veio Torcigliani, Schaunard: Sandro Degl’Innocenti, Colline: Max Medero, Benoît, Massimo Dolfi; regia: Stefano Mecenate, quartetto d’archi “C. Cavalieri” + Ettore Candela al pianoforte. Info www.lavocediognistrumento.it

Tag:, , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.