La difesa del soprintendente

Maggio Musicale fiorentino: nessun allarme per i conti, l’assicurazione del soprintendente Chiarot

di Paolo Padoin - - Cronaca, Cultura, Economia

Opera di Firenze Maggio Musicale

FIRENZE – Nessun allarme per la situazione finanziaria della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino: il soprintendente Cristiano Chiarot, incontrando oggi la stampa, ha fatto alcune precisazioni in merito alla relazione semestrale 2018 del commissario straordinario del governo per le fondazioni lirico-sinfoniche, Gianluca Sole, che evidenzia il perdurare di alcune condizioni fortemente critiche in riferimento a ricavi, patrimonio, e tassi disaturazione medi del teatro. In parallelo ai ricavi sono scesi i costi, ha evidenziatoChiarot, per evitare di aggravare ulteriormente una critica situazione patrimoniale accumulatasi esclusivamente negli anni precedenti, e la relazione di Sole, arrivando a metà 2018, non tiene conto che «il Comune ci ha dato 3 milioni di euro e laRegione Toscana 15 milioni» per rafforzare il patrimonio, che a fine 2018 non è più negativo. Il soprintendente ha ricordatoche l’equilibrio economico viene così mantenuto. «Difendo illavoro importante dell”ultimo anno – ha spiegato – che ha dato risultati, e che porterà risultati positivi nel 2019. Aumenterò le performance quando avrò messo in sicurezza i conti».

Chiarot ha spiegato ai giornalistidi aver provato forte amarezza per la relazione di Sole, e di aver scritto una lettera al commissario evidenziando alcuni punti trascurati nell’analisi. «Abbiamo fatto una programmazione artistica che teneva conto del budget a disposizione, dove c’erano obblighi precisi: portare in equilibrio il bilancio,pagare l”Irpef, avere un buon rapporto con i fornitori. Per far questo non abbiamo messo alla porta dipendenti, ma abbiamo fatto una programmazione artistica diversa, che costava meno, ma aveva più spettacoli, quindi ha portato più finanziamenti Fus».

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: