Skip to main content
Tav a Firenze, rischio crolli denunciano i No Tunnel

Idra: tunnel tav, accertare responsabilità giunte comune e regione nel giogantesco spreco di denaro

Tav a Firenze, rischio crolli denunciano i No Tunnel

FIRENZE – «Idra condivide la preoccupazione del sindaco di Firenze Dario Nardella, di cui riferiscono le cronache, e si associa alla sua richiesta al presidente del Consiglio dei ministri, in visita domani a Firenze, affinché si accerti chi dovrà rispondere dei 700 milioni già spesi, degli operai mandati a casa, delle ditte fallite e della cantierizzazione di una Tav impossibile che da 9 anni a questa parte impegna senza costrutto la città». Lo afferma l”associazione ambientalista fiorentina Idra che da anni lotta contro la Tav a Firenze.
«Risulterà certo di indubbio interesse – osserva Idra in una nota -, poter finalmente ricostruire il ruolo che hanno giocato nella partita del disastro Alta velocità a Firenze le scelte operate dai sindaci e dalle Giunte, comunale e regionale, susseguitesi dal 1998 a oggi. Tutta la città merita infatti che siano chiarite le responsabilità dirette e indirette del gigantesco spreco di denaro pubblico che hanno accompagnato la formulazione, l”approvazione e la grottesca modalità di attuazione del progetto di sottoattraversamento ferroviariodella città patrimonio Unesco. E che si adotti, presto e bene, con dibattito pubblico – conclude l”associazione -, una scelta condivisa, improntata al buon governo della spesa, al rispetto del territorio e dell”ambiente, alle esigenze della popolazione».

Comune, regione, sprechi, Tav, Tunnel


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741