Le affermazioni del Comitato

Familiari vittime Viareggio: piacevolmente sorprese dalla sensibilità di Toninelli

di Redazione - - Cronaca, Politica

VIAREGGIO (LUCCA) – I familiari delle 32vittime della strage ferroviaria del 29 giugno 2009 di Viareggioin una nota affermano che “siamo stati piacevolmente sorpresi della visita che ieri effettuata dal ministro dei TrasportiDanilo Toninelli”, perché, spiegano “quando un”istituzione viene nella nostra città e vuole trovare il tempo, nonostante gli impegni, di visitare via Ponchielli e la Casina dei Ricordi, cerca di comprendere cosa è successo a Viareggio il 29 giugno 2009 e capire cosa la nostra associazione ha fatto nei successivi 10 anni, è segno di una sensibilità che fino ad oggi pochi hanno avuto. La sicurezza ferroviaria è la nostra priorità – aggiungono ifamiliari delle vittime del disastro ferroviario – Per questo abbiamo ottenuto la promessa di un incontro con il ministro per parlare di Sicurezza ferroviaria e ci fa piacere che voglia essere con noi il 29 giugno prossimo per il decimo anniversario,perché ci sia un percorso di reciproca conoscenza e di volontà di collaborazione». Sempre i familiari segnalano che rischia di scomparire ilpersonale alla stazione di Viareggio (causa pensionamenti), chenon sarà sostituito. Sappiamo bene quanto la presenza nellastazione vuol dire sicurezza, ricordiamo come grazie allapresenza del capostazione nel 2009 si evitò che nella strage diquella notte venissero coinvolti altre persone sugli altri treni in transito. Ci faremo portavoce presso il Ministero e facciamoappello nel denunciare questa situazione

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.