Attivato dall'ospedale il codice rosa per fasce deboli

Bibbiena: professore strattona studente e provoca ferite. Procura attende gli atti dai sanitari

di Redazione - - Cronaca, Top News

BIBBIENA (AREZZO) – La procura della Repubblica attende gli atti e la scuola, intanto, ha avviato una verifica interna. Questo perchè un professore, durante la lezione, avrebbe strattonato un alunno provocandogli ferite guaribili in una settimana. L’episodio sarebbe accaduto in una scuola media del Casentino venerdì scorso. Il sostituto procuratore della Repubblica di Arezzo, Angela Masiello, sta attendendo gli atti che saranno trasmessi dall’ospedale alla procura, per valutarne la portata e chiarirne i contorni.

Lo studente, 13 anni, avrebbe mostrato segni di agitazione in classe e, in conseguenza di ciò, il professore, 57enne, lo avrebbe afferrato per il cappuccio della felpa e trascinato per alcuni metri nell’aula. Al ritorno a casa, il ragazzo avrebbe raccontato l’accaduto ai genitori. Da qui la visita all’ospedale di Bibbiena (Arezzo) dove è stato attivato il protocollo del codice rosa per le fasce deboli. Da lì è scattata la segnalazione alla procura mentre l’istituto scolastico ha aperto una verifica interna per capire cosa sia successo.

Tag:, , , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: