Magistratura onoraria: riforma prospettata dal Governo dimezza le retribuzioni

Si fermano i giudici di pace

ROMA – La bozza di uno schema di disegno di legge, che sta circolando in queste ore «sulla riforma della magistratura onoraria rinvia a tempo indeterminato e con modalità incerte le modifiche alla riforma Orlando reintroduce novità peggiorative che non erano state oggetto» di confronto. E’ quanto afferma in una nota Paola Bellone, portavoce del Movimento Sei Luglio per la riforma della magistratura onoraria, chiedendo al governo di smentire la bozza di ddl, che prevede, tra l’altro, «la modifica della retribuzione attuale», misura che se approvata causerebbe un dimezzamento della retribuzione di tutti i magistrati onorari inservizio presso i tribunali».

giudici pace, protesta, riforma


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080