Sentenza: non luogo a procedere

Firenze: processo a 102 ispettori Asl imputati di falso e truffa. Giudice proscioglie tutti

di Redazione - - Cronaca, Salute e benessere, Top News

FIRENZE – Erano stati coinvolti e indagati in un’inchiesta per falso e truffa, 102 ispettori dellTutti prosciolti o assolti i 102 ispettori della ex Asl 10 di Firenze. Il giudice li ha prosciolti tutti.  L’inchiesta riguardava le pratiche di registrazione delle loro attività, in particolare quelle svolte fuori ufficio per compiti di vigilanza e controllo. Il giudice dell’udienza preliminare, Antonella Zatini, ha emesso una sentenza di non luogo a procedere per circa una settantina di loro e ha assolto inoltre perché il fatto non sussiste una trentina di imputati che avevano chiesto di essere processati in rito abbreviato.

L’inchiesta ha riguardato tutti gli ispettori della Asl di Firenze appartenenti al Servizio di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro e tra gli imputati – anche lui prosciolto – c’era il direttore del dipartimento all’epoca dei fatti contestati (episodi del 2012 e del 2014) Giuseppe Petrioli. Tra gli aspetti contestati, ci sarebbe stata la mancata trasmissione di un atto ricognitivo dalla Asl alla Regione Toscana, che riassume l’acquisizione informatica dei dati personali di ciascun ispettore relativi a presenze, orari, straordinari, missioni. In realtà le difese hanno evidenziato che le attività erano state svolte e che, correttamente, i registri riportavano il dettaglio per ciascun dipendente, nessuno dei quali avrebbe alterato le pratiche personali anche perché la gestione è affidata a un programma informatico considerato affidabile e di efficace impiego. Tra gli ispettori sotto processo un quinto sono ingegneri e gli altri hanno competenze e qualifiche tecniche di spessore. Le motivazioni per gli assolti in abbreviato ci saranno entro 90 giorni, mente per i prosciolti in udienza preliminare entro 30 giorni.

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: