Vaticano: sala stampa intitolata a Joaquin Navarro Vals, portavoce di Papa Wojtila

Joaquin Navarro Vals, storico portavoce di Papa Wojtila

CITTA’ DEL VATICANO – Era lo storico portavoce di Papa Wojtila, lo spagnolo Joaquin Navarro Valls, scomparso nel 2016, al quale è stata dedicata la Sala stampa vaticana. Posso aggiungere che lo consideravo, e lo considero, davvero un pezzo di storia della comunicazione. Avere a che fare quotidianamente con i giornalisti non è mai semplice. E lui, Joaquin, per 22 anni ha dovuto fare da filtro nientemeno che a Giovanni Paolo II, un Papa che praticamente saltava i filtri.  Al termine di un commovente amarcord è stata infatti scoperta una targa, nella stanza dove lavorano i giornalisti vaticanisti. Amarcord commovente per Navarro, al quale il fratello Rafael ha dedicato un volume «El portavoz», presentato oggi, 24 maggio, in Vaticano, insieme ai colleghi di Joaquin Navarro Valls. Aneddoti, racconti, anche di momenti scanzonati, e ricordi commoventi legati alla malattia di Wojtyla. In particolare, è stata la giornalista messicana Valentina Alazraki a ricordare la grande amicizia che legava Navarro a Wojtyla. In particolare un ricordo che dice tutto sull’umanità di Navarro legato alle gite in montagna.

Il parkinson aveva aggredito da tempo Wojtyla e Navarro, nel periodo estivo, diventava anche il fotografo ufficiale del papa. La malattia però aveva indurito i tratti del viso di Giovanni Paolo II e allora Navarro, sapendo quanto i pagliacci facessero ridere l’amico papa, per indurlo a sorridere nel momento dello scatto indossava un naso da clown. All’amarcord hanno preso parte anche padre Federico Lombardi, che poi è stato successore di Navarro come direttore della Sala stampa e padre Ciro Benedettini, al fianco di Navarro come vice direttore per tanti anni. «Navarro ci ha fatto capire che si lavorava per la storia», ha ricordato padre Benedettini. Lombardi ha ricordato l’unicità della figura di Navarro: «Un monumento della comunicazione. Essendo da sempre appassionato di astronomia e costellazioni, ho sempre pensato che la costellazione di Giovanni Paolo II sia stata unica. E Navarro, in quella costellazione, è stato una stella con la sua collocazione». Infine l’omaggio di Alessandro Gisotti che oggi ha assunto il ruolo ad interim dello storico portavoce e ha ricordato il ruolo unico del comunicatore Navarro e «l’importanza della comunicazione nel mondo vaticano».

Joaquin Navarro Vals, Papa Wojtila, portavoce


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080