Nessun sindaco toscano ha firmato

Campagna #WithRefugees dell’Unhcr: sei sindaci italiani firmano, tutti di sinistra, tranne la Appendino

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

ROMA – Alba, Bergamo, Bologna, Milano, Napoli, Palermo e Torino: sono le città italiane che hanno già aderito alla campagna #WithRefugees dell’Unhcr, che vuole esprimere la propria solidarietà verso i rifugiati. In vista
della Giornata mondiale a loro dedicata, che si celebrerà il 20 giugno, già oltre 125 città nel mondo hanno sottoscritto
l”appello lanciato dalle Nazioni unite a favore di chi trova asilo in un altro Paese per sfuggire a guerre, persecuzioni e
povertà. «Noi, sindaci e autorità locali di tutto il mondo, stiamo dalla parte dei rifugiati. Il ruolo che città e province
giocano nel creare comunità inclusive e nell”alimentare la speranza non è mai stato così importante”, si legge nella
dichiarazione comune. “L”accoglienza dei rifugiati crea opportunità di crescita economica, civile e sociale. La varietà
di esperienze e di idee portate dai rifugiati favorisce creatività e innovazione”, continuano i primi cittadini, che
citano come esempi positivi lo scienziato Albert Einstein e il cofondatore di Google Sergey Brin. “Le soluzioni alle crisi di rifugiati vengono innanzitutto sviluppate a livello locale e necessitano del contributo di tutti: città, quartieri, e
individui”, afferma l’appello, che rimane aperto a ulteriori sottoscrizioni.

Le città italiane che hanno firmato sono tutte governate dalla sinistra, ad eccezione di Torino della sindaca Appendino M5S. In prima fila naturalmente de Magistris e Leoluca Orlando, sindaci di Napoli e Palermo, che anche in questo modo affermano la propria contrarietà alle politiche di Salvini. Come se fosse questo il principale problema delle loro città! Ancora nessun sindaco toscano ha firmato l’appello.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.