Cosa fare di giorno e di sera

Week end 8-9 giugno a Firenze e in Toscana: spettacoli, eventi, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Primo piano

FIRENZE

Messa di Pentecoste in Duomo con l’ORT – In occasione della festività di Pentecoste, l’Arcivescovo di Firenze, cardinale Giuseppe Betori, celebrerà la Santa Messa in Cattedrale, dalle ore 10.30, durante la quale la Cappella Musicale della Cattedrale di Firenze e l’Orchestra Regionale della Toscana (ORT) eseguiranno la Missa Cellensis in do maggiore per soli, coro e orchestra, Hob. XXII: 8 di Franz Joseph Haydn. È il terzo anno che la Cappella Musicale della Cattedrale di Firenze e l’Orchestra Regionale della Toscana collaborano per l’occasione. Durante la Messa verranno inoltre eseguite musiche di Michele Manganelli, direttore della Cappella Musicale, e di Wolfang Amedeus Mozart.

Maggio Musicale – Sabato 8 alle 22.30 a Villa Romana (via Senese, 68) il FontanaMIXEnsemble esegue musica di Charles Ives, Steve Reich, Edgar Varèse, John Cage, Péter Eötvös, Steven Mackey, Leonard Bernstein. Ingresso libero, in collaborazione con music@villaromana. Domenica 9 alle 20 al Teatro Goldoni (via Santa Maria, 15) programma interessante: si ascolta Gustav Mahler, «Das Lied von der Erde» nella versione cameristica di Arnold Schönberg e Rainer Riehn con I Cameristi del Maggio (nella foto) diretti da Facundo Agudin; contralto Gabriella Sborgi, tenore Gianluca Pasolini. Biglietti da 5 a 15 euro, in vendita anche sul sito del Maggio.

La Città dei Lettori – Più di cinquanta ospiti per tre giorni interamente dedicati al libro alla terrazza di Villa Bardini (Costa S. Giorgio, 2-4): sabato 8 e domenica 9 ultimi giorni della seconda edizione del festival della letteratura «La Città dei Lettori», sottotitolo di quest’anno: «Leggere cambia tutto». La manifestazione ideata e diretta da Gabriele Ametrano ospita personaggi ben noti, da Michela Murgia a Fabio Canino, da Melissa Panarello a Ascanio Celestini: tanti gli autori in programma che interverranno in veri e propri faccia a faccia con il pubblico per dialogare attorno a temi attuali, pensati per chi legge, ma anche per chi vuole avvicinarsi alla lettura, in numerosi appuntamenti tra book party, interviste collettive, masterclass e tour guidati. Grande attesa per l’apertura ufficiale del festival con partner ed istituzioni e l’incontro con i dodici finalisti del Premio Strega (ore 18.30, Belvedere). Programma in dettaglio su www.lacittadeilettori.it

Fabbrica Europa – Al PARC Performing Arts Research Centre (Piazzale delle Cascine 7 Firenze) sabato 8 alle 21 Sang Bleu, spettacolo creato e interpretato dai canadesi Andréane Leclerc e Dany Desjardins / Nadère Arts Vivants. Info e prenotazioni 055.351599.

Dallapiccola Days – Sabato 8 alle 18 al Conservatorio Luigi Cherubini, nella Sala del Buonumore, penultimo appuntamento dei Dallapiccola Days; cinque giovani direttori d’orchestra del Conservatorio (Riccardo Senesi, Leonardo Ricciarelli, Filippo Barsali, Alessio Casinovi, Masahiro Kato) si confrontano con sei importanti e difficili brani del Novecento Fiorentino, in un percorso che attraversa l’intero secolo, dall’opera prima di Luigi Dallapiccola del 1934 fino al 1981. Dopo il Concerto, la musica di Dallapiccola risuonerà dal vivo al Mercato Centrale con la voce di Valeria Matrosova accompagnata dall’Ensemble Luigi Dallapiccola.

La chiesa di Orsanmichele a FirenzeBach e Elgar a Orsanmichele – Domenica 9 e lunedì 10 alle 21 al Museo di Orsanmichele (via dell’Arte della Lana) suona l’Orchestra da Camera Fiorentina diretta da Giovanni Varoli; violino Marco Lorenzini, flauti Stefano Margheri, Angela Camerini, clavicembalo Mara Fanelli. Musiche di L. Fiorentini, J.S. Bach (Concerti Brandeburghesi 4 e 5, Concerto per clavicembalo in la maggiore), E. Elgar (Serenata per orchestra d’archi, op. 20). Biglietti 20/15 euro. Ingresso gratuito fino a 12 anni. Prevendite Box Office, online su www.ticketone.it. Prevendita anche al Museo di Orsanmichele nei giorni dei concerti, dalle ore 10,30 alle 21.

Firenze Suona all’Anconella – Sabato 8 al Parco dell’Anconella, area Barchetto, in via di Villamagna 39/D dalle 18 alle 24 l’Associazione Culturale Firenze Suona e l’etichetta discografica RadiciMusic Records in collaborazione con l’associazione Cambiamusica! Firenze, per la rassegna Firenze Suona 2019, presentano «Radici in festa», una maratona musicale con Calimani, GabrieleMarco, Silvia Conti e Bob Mangione, Ance, Alex Savelli E Massimo Manzi, Marcello Parrilli Band, Eleonora Betti, Andrea Andrillo, Alberto Checcacci e Ivan Francesco Ballerini, Krishna Biswas, Tommaso Talarico, La Compagnia Scapestrati, Intrio: Claudia Bombardella, Silvio Trotta, Alessandro Bruni, Francesco Garito, Marco Cantini, Katia Pesti E Gabin Dabirè, Triotresca, Mi Linda Dama, Mauro Manicardi e Corrado Perazzo, Avenida Sud, La Tresca, Duo Ammatte (nella foto) con il loro Omaggio a Rosa Balistreri, Syntagma Project, Quarto Stato, Giorgia Del Mese. Inoltre omaggio a marasco con Silvio Trotta, Massimiliano Giuntini, Stefano Tartaglia, Alessandro Bruni. Ingresso gratuito. Dalle 19 aperitivo e cena presso il bar ristorante dello spazio estivo.

Lombardi-Tiezzi per Longhi – l’Accademia di Belle Arti e la Compagnia Lombardi – Tiezzi e Teatro Laboratorio della Toscana insieme per un progetto teatrale sulla figura di Roberto Longhi, al Teatro dell’Accademia (via Ricasoli 66) sabato 8 e domenica 9 alle 21. A cinquant’anni dalla morte del critico e storico dell’arte Roberto Longhi, avvenuta nella sua casa fiorentina nel 1970, la Compagnia Lombardi – Tiezzi, attraverso il Teatro Laboratorio della Toscana, e l’Accademia di Belle Arti di Firenze porta in scena uno spettacolo scritto, diretto, interpretato e sceneggiato dagli allievi della Scuola di Scenografia dell’Accademia e dal Laboratorio di alta formazione per attori e drammaturghi, diretto da Federico Tiezzi e Sandro Lombardi, con il sostegno della Regione Toscana. Il percorso, iniziato un anno e mezzo fa con la sigla di una convenzione, trova la sua prima manifestazione pubblica in questo lavoro sulla figura di un protagonista del mondo dell’arte e della cultura del Novecento, nonché suo profondo innovatore. Lo spettacolo si svolge con il patrocinio della Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi di Firenze. Ingresso libero e gratuito su prenotazione (055 600218; 393 7236301).

Concerto gratuito all’Auditorium al Duomo – Sabato 8 alle 17.30 i ragazzi del Coro della Orange County High School, provenienti dalla Virginia (USA), si esibiscono allall’Auditorium al Duomo (Via de’ Cerretani, 54/R); ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Le Seggiole alla Scuola di guerra aerea – Domenica 9 alle 11 la La Compagnia delle Seggiole e l’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche presentano «Una città per volare. Viaggio Teatrale nell’Istituto Scienze Militari Aeronautiche». Testo di Marcello Lazzerini. Regia di Sabrina Tinalli, costumi di Giancarlo Mancini realizzati da Pino Crescente e Sartoria Teatrale Fiorentina, con (in ordine alfabetico): Fabio Baronti, Luca Cartocci, Beatrice Faldi, Raffaello Gaggio, Andrea Nucci. È l’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche che i “vecchi” fiorentini identificano col suo primo nome: SGA – Scuola di Guerra Aerea, ovvero quel complesso architettonico in mattoni rossi del Valdarno e travertino bianco che incornicia porte e finestre, inserito nel verde delle Cascine (Viale dell’Aeronautica), un costante richiamo al nostro tricolore. Intero 18, ridotto 15. Info e prenotazioni (dopo le 14): 333 22 84 784. Prenotazione obbligatoria, al cui atto saranno richieste le generalità dei partecipanti (luogo e data di nascita), per agevolare l’accesso all’Istituto di Scienze Militari Aeronautiche (zona militare) la mattina delle spettacolo.

Teatro alla Polveriera – Sabato 8 alla Polveriera (Via Santa Reparata, 12) alle 17.30 Incontro “Teatro, società e socialità: esperienze a confronto” con Filippo Frittelli (Underwear Theatre), Daniela Tamborino , Giovanni Pandolfini (Teatro Contadino Libertario),  modera Federico Tassini; sabato 8 e domenica 9 alle 19 Teatro necessario presenta «Rituale dei Misteri – Voci da Dafne». Voce recitante: Daniela Tamborino, flauto: Claudio Ingletti, testi: Ovidio, Laminette Orfiche. Dafne e la Terra fuggono altrove, lontano dall uomo, a costo di autodistruggersi: si trasformano. In greco e latino, poco italiano, perché le lingue morte sono quelle più vive di sempre, da sempre Dafne ripete il suo incessante desiderio di velarsi per svelarsi, nei versi di Ovidio e in quelli ancora più arcaico del Rituale dei Misteri delle Laminette Orfiche. Sabato 8 alle 21.15 e domenica 9 alle 18, sempre alla Polveriera, Underwear Theatre presenta «Edipo re», regia e adattamento Filippo Frittelli, con Cosma Barbafiera, Chiara D’Urso, Michele Jommi, Ottavio Leo, Alessio Marcantoni, Ettore Petrioli, Francesca Santangelo, Giorgia Stornanti, Enrico Tomassini. Ingresso libero, posti limitati (50 spettatori a recita).

Operetta al Pazzagli – Sabato 8 alle 18 al Parco d’Arte Pazzagli (Via Sant’Andrea a Rovezzano 5) «Operetta», i brani più belli dalle Operette più famose eseguite da: Stefania Renieri (soprano), Tiziano Zazzeri (tenore), Mario Altemura (attore), Joann Berlette (vocalist), Alessandro Ciardini (violoncello e ballo), Patrizia Parnasi (tastiera e flauto). Una proposta di brani legati alla tradizione dell’Operetta, in apertura di una serie di spettacoli che si terranno questo giugno (15 Giugno  “Sensations Sensaciones”, 22 Giugno “Il Gatto in cantina”, 29 Giugno “Bailando Cantando”). Per partecipare all’evento è richiesto un contributo minimo di 10€ a persona. Ingresso gratuito per bambini sotto 2 anni. Per informazioni e prenotazioni: ecorinascimento@gmail.com, 3899988456-3477335332 www.ecorinascimento.com

Simposio sulla traduzione – A Villa Finaly (Via Bolognese, 134 R) sabato 8 dalle 9 al 19 «La Traduction, au carrefour de la Littérature Comparée et de la Linguistique Contrastive», simposio trilingue organizzato da Université Paris 8 Vincennes St. Denis, Università degli Studi di Firenze, University of California Berkeley. Ingresso libero.

Spazi estivi – Musica, eventi e cultura, oltre a cibo e cocktail: sabato 8 dalle 19 l’arena del Parterre torna a nuova vita e restituisce un nuovo spazio estivo a Firenze, che sarà aperto ogni giorno dalle 11 alle 24, con una proposta culturale che spazia dai concerti alle esposizioni, dai mercatini vintage ai dj-set, fino a laboratori per bambini e uno skate park. L’inaugurazione sarà accompagnata dalle sonorità di Massimiliano Troiani con il supporto di Calafuria deejay (piazza Libertà, 12 a ingresso libero). Sabato alle 19 al Flower a Piazzale Michelangelo Jazz Parking, appuntamento che vede protagonisti musicisti della vecchia e della nuova generazione all’interno dell’associazione Cambiamusica Firenze, che hanno come comune denominatore la ricerca musicale, la sperimentazione e l‘improvvisazione. Ripartita la stagione di Anconella Garden (accesso da via di Villamagna 39/d), spazio da vivere per tutta la stagione con gli amici e la famiglia, dal pomeriggio alla sera, dove sabato 1° la giornata è dedicata alle etichette indipendenti, con migliaia di dischi da ascoltare e acquistare in mezzo al parco: un format a metà strada tra il party e la mostra mercato (ingresso libero). Altri spazi già aperti: Utopiko,  in via Fabrizio de Andrè, adiacente al TuscanyHall, Bistrot Mediterraneo & Cocktail bar, con eventi ricreativi, culturali e musicali, dal 16 maggio all’11 settembre; il Giardino dell’Artecultura dentro il Giardino dell’Orticultura all’inizio di via Bolognese musica, arte, cultura, mercatini, laboratori dal 19 maggio all’8 settembre; come da tradizione, ogni giorno della settimana sarà dedicato a un differente genere artistico e culturale. Caffetteria aperta dalle 10 alle 23.30; spazio bio. Aperto dalle 17 alle 1 anche Light – Il Giardino di Marte, ai giardini di Campo di Marte, spazio polivalente per aperitivo, cena, concerti, dj set, proiezioni e spettacoli dal vivo; la piscina delle Pavoniere alle Cascine, con acquagym e yoga per gli amanti dello sport, l’angolo dello street food e un ricco programma di eventi: cinema all’aperto, serate danzanti e la serata falò. L’Off Bar, al Lago dei Cigni alla Fortezza, nel 2019 festeggia i suoi dieci anni di attività. Nel giardino pubblico compreso fra via Salvi Cristiani, via Gabriele D’Annunzio e via Augusto Novelli c’è La Montagnola, uno dei nuovi spazi estivi, aperto dalle 17.30 alle 23.30 da giugno a metà settembre, con eventi a ingresso gratuito. Infine Serre Torrigiani in Piazzetta, lo spazio nella centralissima Piazzetta dei Tre Re.

Mostre – Dipinti, sculture e disegni, per un totale di 120 opere provenienti da oltre 70 tra musei e collezioni private, per la prima mostra mai dedicata ad Andrea del Verrocchio, artista simbolo del Rinascimento e maestro di Leonardo, inserita tra gli eventi per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte del Genio di Vinci. È l’esposizione, a cura di Francesco Cagliotti e Andrea de Marchi, ospitata dal 9 marzo al 14 luglio a Palazzo Strozzi e che avrà anche due sezioni speciali al museo del Bargello. Tra le opere in mostra anche sette opere degli esordi di Leonardo. Alcune opere inamovibili sono nella Basilica di San Lorenzo a Firenze e sono oggetto del fuori mostra.

A Palazzo Vecchio, nella Sala dei Gigli, dal dal 29 marzo al 24 giugno 2019 c’è la mostra «Leonardo da Vinci e Firenze. Fogli scelti dal Codice Atlantico», che espone dodici carte vergate da Leonardo da Vinci (di cui ricorre il quinto centenario della morte), provenienti dalla Biblioteca Ambrosiana di Milano e proposte in un percorso a cura di Cristina Acidini. Un codice di bel 1119 fogli suddivisi in 53 cartelle: la più ampia raccolta di disegni e scritti di Leonardo da Vinci.

“Heroes – Bowie by Sukita”, è una mostra dedicata dal 30 marzo al 28 giugno a David Bowie, icona della cultura pop, ritratto dal maestro indiscusso della fotografia giapponese Masayoshi Sukita. Promossa e organizzata da OEO Firenze Art e Le Nozze di Figaro srl  con Città Metropolitana di Firenze e Comune di Firenze in Palazzo Medici Riccardi (via Cavour 1), la mostra è a cura di Ono Arte Contemporanea ed è realizzata in collaborazione con Mus.e. Nelle sale del piano terra si potranno ammirare non solo gli scatti iconici che illustrarono la copertina dell’album “HEROES”, ma anche fotografie storiche tratte dall’archivio personale di Sukita che raccontano un’amicizia iniziata negli anni Settanta. 90 fotografie, alcune delle quali esposte in anteprima nazionale, per ripercorrere un sodalizio durato oltre quarant’anni tra Bowie, uno dei più rivoluzionari artisti del XX secolo e l’artista fotografo Sukita.  Nel corso dei tre mesi di esposizione, molti saranno gli eventi collaterali tra cui i concerti acustici nel segno di Bowie nel cortile del palazzo a cura de Le Nozze di Figaro. Ingresso 10 / 6 euro; gratis ragazzi fino a 17 anni. Dalle 9 alle 19, mercoledì chiuso.

Dal 17 maggio al 1 luglio alla Galleria Durerarts di via Maggio 34R c’è la mostra Volti Rinascimentali. L’excursus inizia con l’opera raffigurante il primo granduca di Toscana, Cosimo I de’ Medici, e prosegue mettendo in risalto personaggi fiorentini e no: per riportare a Firenze undici personaggi condividendone gli sguardi, le ombre, i sorrisi, i dolori. L’intento di questa esposizione è di compiere un viaggio all’interno del Rinascimento per mezzo di quello che è stato uno degli elementi più intimi del periodo: il ritratto. Ingresso libero. Orari di apertura: lunedì-sabato 10:30-13:30, 15-19.

Dal 6 aprile al 30 luglio al Museo Horne c’è la mostra Souvenir d’Italie, su come gli artisti hanno visto l’Italia, i suoi monumenti, i suoi paesaggi nel corso dei secoli.

Una ventina di dipinti di Giorgio Morandi sono in mostra dal 16 marzo al 27 giugno al Museo del Novecento (Piazza Santa Maria Novella, 10). Sergio Risaliti si è affiancato per l’occasione Cristina Bandera, direttore scientifico della Fondazione Roberto Longhi di Firenze, che presta non solo 5 dipinti e 3 disegni ma anche il filmato e l’originale manoscritto (Exit Morandi, che dà il titolo all’esposizione) con cui Longhi piangeva nel 1964 la scomparsa dell’artista. Altri 4 dipinti appartengono alla collezione Alberto Della Ragione, nucleo fondante del Museo Novecento. Fra questi un acquerello datato 11 aprile 1918 con una delle rare figure umane dipinte da Morandi. Molti dei dipinti esposti provengono dalle collezioni private di quattro fra i maggiori critici d’arte del Novecento: Longhi, Cesare Brandi, Francesco Arcangeli e Carlo Ludovico Ragghianti. Orario: tutti i giorni 11-19, giov 11-14.

Il Museo degli Innocenti (Piazza SS. Annunziata), in occasione delle celebrazioni del Seicentenario dell’Istituto degli Innocenti, ospita dal 31 maggio al 10 settembre la mostra Hallelujah Toscana, fotografie di Marco Paoli, a cura di Sergio Risaliti, direttore artistico del Museo Novecento, accompagnate, nel percorso espositivo, dalle poesie di Alba Donati.

La Collezione Roberto Casamonti allestita al Piano Nobile di Palazzo Bartolini Salimbeni (Piazza di Santa Trinita, 1), storico edificio rinascimentale opera di Baccio d’Agnolo, si rinnova totalmente con l’obiettivo di presentare e mettere a disposizione dei visitatori il fior fiore dell’ampia Collezione personale, raccolta dal noto gallerista fiorentino in 40 anni di appassionate ricerche. Nel primo anno sono stati esposti i capolavori della prima metà del Novecento, accolti con notevolissimo interesse da pubblico e critica. Ad essere rivelata da domenica 26 maggio è l’arte della seconda parte del secolo a partire dalla fine dagli anni Sessanta. www.collezionecasamonti.com

A PIA Palazzina Indiano Arte nel Parco delle Cascine, nuova programmazione estiva a cura di Centro nazionale di produzione/Virgilio Sieni, con mostre a rotazione. Ingresso libero.

Negli spazi della Galleria Poggiali di Firenze (Via della Scala, 35/A e Via Benedetta, 3r) c’è la mostra di Claudio Parmiggiani dal titolo «A cuore aperto», a cura di Sergio Risaliti. Nato a Luzzara (RE) nel 1943, Parmiggiani è uno tra i maggiori protagonisti dell’arte contemporanea internazionale e, dopo la prima personale in un museo americano al Frist Art Museum di Nashville, propone un gruppo di sue opere in un progetto appositamente concepito per la galleria fiorentina, per quella che è la sua prima vera personale a Firenze. La mostra, che è a ingresso libero, proseguirà fino al 29 ottobre.

In occasione del 75° anniversario della liberazione dall’occupazione tedesca, Fiesole celebra il suo Monumento ai Tre Carabinieri, l’imponente scultura in bronzo creata nel 1964 da Marcello Guasti per la nuova terrazza panoramica ideata da Giovanni Michelucci nel Parco della Rimembranza. L’opera, realizzata a vent’anni dall’eccidio, ricorda il sacrificio dei tre militari Alberto La Rocca, Vittorio Marandola e Fulvio Sbarretti, che avevano aiutato i partigiani impegnati contro le forze straniere e furono per questo trucidati dai nazisti il 12 agosto del 1944. Nella Sala Costantini, prima parte della mostra “Marcello Guasti, Giovanni Michelucci e il Monumento ai Tre Carabinieri”, intitolata “La genesi del Monumento: ‘Slancio verso l’infinito’”; dall’11 maggio nei suggestivi spazi del Museo Civico Archeologico, inaugurazione della seconda parte, “Guasti e gli artisti suoi contemporanei in dialogo con l’antico”. Entrambe le sedi resteranno aperte fino al 30 settembre 2019. La mostra è promossa dal Comune di Fiesole e dalla Fondazione Giovanni Michelucci.

A Fiesole,- Basolato del Comune – Piazza Mino, 24 c’è «Un poeta dell’architettura . Pier Niccolò Berardi e Fiesole», 1 giugno – 14 luglio 2019, a cura di Marco Romoli, allestimento di Lorenzo Mennonna e Daniela Murphy Corella; orario: martedì – venerdì 11,00 – 13,00 / 16,00 – 20,00, sabato e domenica 11,00 – 20,00, lunedì chiuso. Ingresso libero.

È il fumettista Gipi il protagonista della mostra estiva di Palazzo Blu, il museo di arte contemporanea che si trova nel cuore del centro storico di Pisa. Al secolo Gian Alfonso Pacinotti, nato a Pisa nel 1963, Gipi è un talento poliedrico e uno dei maggiori protagonisti della scena culturale italiana. La mostra, intitolata ‘Gipi. Storie d’artista’, resterà aperta dal 15 giugno al 13 ottobre. L’esposizione propone un’ampia selezione di tavole originali (più di 90 disegni) da alcuni dei suoi maggiori successi: “Esterno notte”, “La terra dei figli”, “Appunti per una storia di guerra”. Una selezione di opere, curata da Giorgio Bacci, che permette di entrare nel mondo creativo dell’artista, in un susseguirsi appassionante di tecniche e stili differenti. Gipi è un fumettista, ma è anche scrittore, illustratore e regista. Nel corso degli anni ha ricevuto numerosi premi in prestigiosi concorsi letterari e artistici di caratura internazionale.

SESTO FIORENTINO (FI)

Alla Biblioteca Ragionieri (Piazza della Biblioteca 4) Notte Bianca in Biblioteca. Dalle 17 di sabato 8 alla mattina di domenica 9 eventi per tutte le età, a tutte le ore. Letture, musica, danza, teatro, yoga, corsi per diventare zombie, maratone di cinema, giochi da tavolo, di ruolo, grandi classici, tornei. Non mancherà ilcibo e ci sarà anche una milonga. Per alcune attività è necessaria la prenotazione allo 0554496851. Programma sul sito del Comune di Sesto.

Presso la sede dell’Istituto Ernesto de Martino, nella Villa San Lorenzo al Prato, in via Scardassieri, 47 continua l’edizione 2019 del festival “InCanto”. Domenica 9 alle 17.30 c’è l’incontro cantato “La scoperta del canto sociale in Italia: I dischi del Sole”, con alcuni dei protagonisti della canzone popolare, sociale e di protesta. Saranno presenti all’incontro il cantautore Fausto Amodei e la musicista, cantautrice e ricercatrice Giovanna Marini, Cesare Bermani e Toni Verona. Ingresso gratuito.

RIGNANO SULL’ARNO (FI)

Sabato 8 al Castello di Volognano (via di Volognano 12, Rignano sull’Arno) si terrà Tre Corone al Castello: con la partecipazione della Compagnia dei Popoli e il Comune di Rignano sull’Arno, una rievocazione storica con corteo in costume, degustazioni enogastronomiche e videoproiezioni.

ANTELLA (FI)

Sabato 8 e domenica 9 in Piazza Ubaldino Peruzzi c’è Antella in festa; sabato alle 21.30 Achtung Baby (U2 tribute band), ingresso libero; domenica ore 20 cena sotto le stelle (22 euro, 10 i bambini fino a 10 anni).

VINCI (FI)

Pionieri, esploratori. Non guardiani. Federico Faggin, idolo di scienziati e appassionati di tecnologia di tutto il mondo. Nato a Vicenza e poi trasferitosi in America nella Silicon Valley, con le sue invenzioni, dal microprocessore al touchscreen, ha contribuito a plasmare il presente come noi lo conosciamo. Oggi è l’alfiere di una nuova scienza della consapevolezza. padre del microchip e del touch. Sabato 8 giugno alle 17.30 a Villa Vignozzi è nella terra di Leonardo ospite di un weekend creativo, dedicato al talento italiano, organizzato da Italiani di Frontiera, in collaborazione con l’agenzia da Vì Travels. La presentazione dell’autobiografia di Faggin da qualche settimana in libreria, «Silicio» (Mondadori), sarà occasione per un networking fra innovatori da tutta la Toscana e da altre parti d’Italia, per tenere a battesimo un progetto ambizioso, che mira a lanciare iniziative di respiro internazionale di promozione del talento innovativo, del territorio, delle sue aziende.

SANTA BRIGIDA (FI)

Alla Casa del popolo, sabato 8 e domenica 9, sagra del cinghiale e del fungo porcino.

FIGLINE DI PRATO

Al Chiosco della Strega di Figline di Prato (Via di Cantagallo 250) sabato 8 alle 21.30 suona la Banda Del Cencio’s. Ingresso libero.

LUCCA

Alla Chiesa dei Servi (Piazza dei Servi) sabato 8 alle 21, per la Sagra Musicale Lucchese, il coro dell’Università di Pisa diretto da Stefano Barandoni esegue il Requiem di Verdi. Soprano: Maria Billeri, mezzosoprano: Laura Brioli, tenore: Samuele Simoncini, basso: Paolo Pecchioli. Ingresso gratuito, fino ad esaurimenti posti.

A Villa Bottini sabato 8 alle 22 suonano i Fast Animals and Slow Kids. Informazioni nel sito www.womfest.it

SAN MINIATO (PI)

A San Miniato sabato 8 dalle 19 ottava edizione della Notte Nera; si comincia sotto i Loggiati di San Domenico, con l’aperitivo dell’Associazione dei Vignaioli di San Miniato e Tartufai delle Colline Sanminiatesi, lo showcooking con Fabrizio Marino e musica dal vivo con i Maggese-Jazz Quartet. In via IV Novembre i prestigiatori di Magia & Spettacolo e le note della Violino Street Live; in piazza del Popolo performance di Danza Aerea. Verso le 22.30, il concerto del gruppo hard-folk I Matti delle Giuncaie. Piazza del Seminario, animata dal mercatino delle Arti & dei Mestieri, sarà teatro dello spettacolo del fuoco di Giada e dei giocolieri. In via Conti, all’altezza della Macelleria Falaschi, il concerto live dei Sir Randha, mentre in piazza Mazzini si salterà con la Live Rock Band. Spettacoli itineranti attraverseranno il centro, con scorribande della Compagnia Street Dance e della Girlesque Street Band, prima ed unica street band interamente al femminile.

CHIANNI (PI)

La Pro Loco (Piazza Bartoli, 13) domenica 9 alle 17.30 presenta «Le nozze di Figaro» di Mozart. Opera lirica in 4 atti. Libretto di Lorenzo Da Ponte. Personaggi e interpreti: Figaro – Alessandro Ceccarini, Susanna – Elisa Barrale, Il Conte d’Almaviva – Alessandro Biagiotti, La Contessa d’Almaviva – Maria Bagalà, Cherubino – Arianna Rondina, Don Bartolo – Francesco Paolo Graziano, Marcellina – Dorothee Saunders, Don Basilio – Nicola Vocaturo, Barbarina – Maria Salvini, Antonio – Andrea Marmugi. Regia di Teresa Gargano e Alberto Paloscia. Orchestra Nuova Europa diretta dal M° Alan Freiles, M° al clavicembalo Silvia Gasperini. Coro lirico “San Donato” di Chianni. Direttore del Coro M° Riccardo Fattorini. M° collaboratore Francesco Saviozzi e Chiara Mariani. Scenografia Chianni Opera Festival. Prenotazione biglietti (da 15 as 25 euro): 3669049772, 3282791654

PISA

Domenica 9 alle 21 nella Chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri (Piazza dei Cavalieri) Concerto Conclusivo della stagione 2018-19 dei Concerti della Normale. Musiche per coro a cappella di Haydn, Webern, Schubert, Schoenberg, Wolf, Bruckner.

LIVORNO

All’Area live di Percorsi musicali Livorno (via delle Sorgenti, 183) sabato 8 alle 23 Comb Breakers “Funky Jazz Exploitation”. Serata dedicata alla Black Music ed al Funk Jazz strumentale. Il trio si ispira ai mostri sacri del genere (James Brown, The Meters, Eddie Bo), ad esperienze di rivisitazione come quelle  di Herbie Hancock e dal trio Mederski, Martin & Wood, e ad altre riletture di musiche afroamericane stile Cubanos Postizos di Marc Ribot. Gabrio Baldacci: chitarra, PeeWee Durante: Hammond e Clavinet, Daniele Paoletti: batteria. Ingresso euro 10.

A Santa Caterina (Piazza dei Domenicani) domenica 9 alle 20 concerto del Coro Le mille ugole.

SIENA

Fino al 16 giugno c’è la Sagra della Pastasciutta, organizzata dal Circolo Volte Basse di Siena: si possono assaggiare oltre 20 tipi di pastasciutte in padella, tra cui i pici all’aglione, le tagliatelle ai carciofi e cinta, la chitarra delle Crete senesi, gli spaghetti alla chianina. Tutte le sere, dalle 21.30, musica dal vivo. Info: 0577.349116 – www.sagrapastasciutta.it

MONTEPULCIANO (SI)

Sabato 8 e domenica 9, nell’ambito di Valdichiana Eating, a Montepulciano c’è «I sapori della Valdichiana senese», incontro annuale di prodotti e produttori locali. In Piazza Grande l’8 dalle 11 alle 24, il 9 dalle 11 alle 19. Info: 0578.717484, www.valdichianaeating.it

CHIANCIANO TERME (SI)

Sabato 8 e domenica 9 in Piazzolina dei soldati 5ª edizione di Dù pici sotto le stelle, manifestazione organizzata dall’Associazione Amatori Pici Chianciano; dalle 19 in poi. Info: 0578.671122 www.amatoripicichianciano.it

CASTELFRANCO PIANDISCÒ (AR)

Domenica 9 alle 18 alla Macelleria Buccianti Giulio di Castelfranco Piandiscò (via Roma, 39) anteprima per la quindicesima edizione del Festival Orientoccidente: il chitarrista e cantautore australiano Hugo Race terrà un esclusivo concerto Già animatore di band importanti come The Bad Seed, The True Spirit e Dirtmusic. Adesso ha fondato The Fatalists insieme ai due musicisti italiani che lo accompagnano nel concerto: Francesco Giampaoli (basso) e Diego Sapignoli (percussioni).

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.