Cosa fare di giorno e di sera

Week end 22-23 giugno a Firenze e in Toscana: Notturna di San Giovanni, spettacoli, eventi, mostre

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Spettacolo

La Notturna di San Giovanni

FIRENZE

La Notturna di San Giovanni – Attenzione: si chiama Notturna di San Giovanni, ma si corre sabato 22, con partenza alle 21 da piazza del Duomo; è una gara di 10 chilometri che attraversa il centro storico di Firenze; previsti circa 2500 podisti, con circa 250 volontari a presidiare il percorso. Sul sito del Comune i provvedimenti per la circolazione, con l’indicazione delle strade chiuse e delle deviazioni. Meglio evitare l’uso dell’auto anche negli immediati dintorni del centro.

Maggio Musicale – Per l’82° Festival del Maggio Musicale Fiorentino, sabato 22 alle 21.15 al Giardino di Boboli (Piazza Pitti) ultima replica di un’autentica chicca musicale e culturale, gli «Intermedi della Pellegrina»: prima rappresentazione in forma scenica in tempi moderni di un fastoso spettacolo – ideato per le nozze del Serenissimo Don Ferdinando Medici e Madama Cristina di Lorena Gran Duchi di Toscana (1589), che sovrastò la commedia di cui avrebbe dovuto costituire una serie di intermezzi con musica di Antonio Archilei, Cristofano Malvezzi, Luca Marenzio, Giulio Caccini,Giovanni de’ Bardi, Jacopo Peri e Emilio de’ Cavalieri, ovvero il gotha musicale dell’epoca. Nuovo allestimento in collaborazione con Gallerie degli Uffizi. Orchestra Modo Antiquo, Maestro concertatore e direttore Federico Maria Sardelli, Coro Ricercare Ensemble e la Compagnia Dramatodia, Maestro del coro Alberto Allegrezza. Uno spettacolo itinerante (mettere scarpe comode), che strizza un po’ l’occhio a quello architettato a suo tempo da Bernardo Buontalenti (con le ovvie minori spese e un po’ d’attualizzazione) e che si chiude con un omaggio alla città di Firenze, grazie alla collaborazione dei Bandierai degli Uffizi. Posto unico 100 euro, ma i ragazzi con la Maggio Card hanno il solito supersconto.

Contempo Records e Gianni Maroccolo – Il Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni 333 9222943) sabato 22 dalle 17 offre una Contempo Day & Night con Gianni Maroccolo che presenta Alone II, secondo volume del suo disco perpetuo; ad arricchire la serata, ci saranno Life In The Woods e Bobby Joe Long’s Friendship Party. Musica dal vivo dalle 20 alle 22.30, poi chi lo vorrà potrà cenare con gli artisti (menù fisso 20 euro; consigliata la prenotazione).

Francesca Nunzi al Cestello sotto le stelle – Sabato 22 alle 21.30 sulla terrazza del Teatro di Cestello c’è Francesca Nunzi (applaudita già nella passata stagione in “Aggiungi un posto a tavola” al Verdi) in «Stremata … d’estate»: l’attrice racconta l’universo femminile, dalla quotidianità delle mamme di oggi, divise tra lavoro e famiglia, al privato delle grandi dive che mentre regalavano sogni ed emozioni ricevevano spesso dalla vita cocenti disillusioni. Una carrellata dove comicità e poesia si alternano anche a musica e canzoni, da vivere in una cornice unica, con un calice di spumante e una coppa di frutta. Posti limitati; frutta e champagne, oltre allo spettacolo; prenotazioni: 055.294609.

Festival delle Orchestre Giovanili – Domenica 23 alle 21.15 si inaugura il Festival delle Orchestre Giovanili. In Piazza della Signoria salirà sull’arenario la Sandnes Ung Symfoni, orchestra giovanile del municipio norvegese di Sandnes, costituita da oltre 40 elementi, diretti da Kjersti Nilsen. All’orchestra si uniranno ben tre solisti: Tim Martin e Erlend Løndal Vikse al flauto e Mathea Larsen Eie al violoncello.

Le Seggiole a Villa Bardini e agli Innocenti – Al Parco di Villa Bardini (Costa San Giorgio 2) sabato 22 alle 20 e alle 21 la Compagnia delle Seggiole presenta «Minerale?……naturale!!!», una passeggiata nel parco con Achille Campanile; con Marcello Allegrini, Fabio Baronti, Neri Batisti, Caterina Boschi,Giovanna Calamai, Massimo Manconi, Andrea Nucci, Sabrina Tinalli, Silvia Vettori; musicisti della Old Florence Dixie Band; regia Claudio Spaggiari. Info e prenotazioni dalle ore 14 al n: 333 2284784. Biglietti: Intero 18 euro, eidotto 15; spettacoli per gruppi di 50 persone l’uno. Parcheggio gratuito presso il Forte di Belvedere fino ad esaurimento posti. Domenica 23 all’Istituto degli Innocenti (Piazza SS. Annunziata 12), in occasione delle celebrazioni del seicentenario dell’istituto, La Compagnia delle Seggiole presenta «Una donna innocente. Viaggio teatrale all’interno dell’Istituto degli Innocenti di Firenze», con Marcello Allegrini, Fabio Baronti, Chiara Macinai, Sabrina Tinalli, Silvia Vettori. Testo e Regia di Giovanni Micoli, costumi di Giancarlo Mancini, realizzazione costumi di Pino Crescente. Le vicende di una madre disperata che, in una notte alla fine del ’400, affida la sua piccola Lucrezia alle cure dell’Ospedale degli Innocenti. L’accoglienza della bambina, l’affidamento a balia, la scoperta di un inganno e la crescita dell’innocente sono i fili di una trama tessuta e svelata all’interno dell’istituto che, nato nel cuore della Firenze rinascimentale, sarà modello nei secoli per la tutela dell’infanzia abbandonata. Spettacolo limitato a gruppi di 50 persone. Tre repliche a sera: ore 18, 19 e 20. Biglietto intero 180 euro, ridotto 15 euro. Info e prenotazioni tutti i giorni dopo le 14 al n. 333 22 84 784. Presentando al Museo degli Innocenti il biglietto dello spettacolo entro i 7 giorni successivi, si ha diritto all’ingresso gratuito.

Decibel Open Air – Sabato 22 e domenica 23 alla Visarno Arena (Piazzale delle Cascine, apertura porte ore 12) quinta edizione del Decibel Open Air: due giornate con le stelle della musica elettronica che spopolano in tutto il mondo. Più di 20 artisti per 2 differenti stage, attesi migliaia di spettatori provenienti da tutta Europa e non solo: Armin Van Buuren ∙ Infected Mushroom ∙ Black Coffee  ∙ Collabs 3000 (Chris Liebing & Speedy J Extended Set  ∙ Deborah De Luca ∙ Felix Kröcher ∙ Fisher ∙ Ilario Alicante  ∙ Joseph Capriati ∙ Loco Dice ∙ Marco Faraone ∙ The Martinez Brothers  ∙Matrixxman ∙ Riva Starr ∙  Stephan Bodzin Live ∙ Anotr ∙ Bastian Bux ∙ George Privatti ∙ Giorgio Gigli ∙ Tini Gessler ∙ Stomp Boxx ∙ Analog Hills. Al fine di agevolare un afflusso più ordinato il Decibel Open Air avrà quest’anno un punto di ritiro accrediti all’interno della Manifattura Tabacchi. Le Cascine rimarranno aperte al traffico; l’unico divieto di transito sarà quello inerente viale del Visarno. Programma, prezzi e dettagli su www.decibelopenair.com

Vocimania – Sabato 22 alle 21 alla Chiesa di Santa Maria Ausiliatrice a Novoli (Via Flavio Torello Baracchini) il noto coro Vocimania aderisce alla Festa della Musica, patrocinata dalla Feniarco e dal Ministero per i Beni culturali, assieme a numerosissimi cori italiani (unico gruppo di Firenze, col Coro della Martinella che si è esibito il 21, che partecipi all’iniziativa). Il gruppo vocale fiorentino si esibirà in un concerto dedicato alla voce come strumento che avvicina le persone e permette di creare armonia e benessere con gli altri e con se stessi. Sarà una festa della musica e della condivisione. L’ingresso è libero.

Messa di Byrd – Alla Chiesa dei Santi Michele e Gaetano ( Piazza degli Antinori, 1) domenica 23 alle 11 Missa in Festo Ss.mi Corporis Christi con Le Tems Revient; saranno eseguiti la Messa a 4 voci e l’Ave Verum Corpus di William Byrd (1543-1623).

Hortus Festival – In Piazza dei Tigli, all’Isolotto, Hortus Festival _ Cantieri Culturali Isolotto, ideato da Virgilio Sieni per Firenze, propone un’articolazione di performance e visioni come un viaggio inedito nel territorio urbano. Azioni coreografiche, laboratori, musiche, esperienze artistiche itineranti – che si svolgeranno dal 20 al 23 giugno in una geografia di luoghi all’aperto, dalla luce del giorno al buio dopo il tramonto – andranno a tracciare un modo diverso e gentile di abitare la città.

Amir – Nell’ambito di Amir | accoglienza musei inclusione relazione, sabato 22 alle 16.30 si può visitare il Giardino della Fondazione Primo Conti (a Fiesole in via G. Duprè 18) e domenica 23 alle 10 il Giardino di Boboli: divenuto, grazie ai Medici che per primi ne curarono la sistemazione, modello di giardino all’italiana ispirazione per molte corti europee, Boboli è un vero e proprio museo all’aperto dove si può ancora assaporare lo spirito della vita di corte, godendo di un ricco patrimonio botanico e artistico. Gratis, su prenotazione (www.amirproject.com).

Stella rossa a Varlungo – Tre giorni di musica dal vivo, readings, dibattiti, dialoghi, radio on air, cene popolari per Stella Rossa, la Festa dell’Arci, in via della Funga, sul Lungarno del Varlungo, da venerdì 21 a domenica 23. Eventi dalle 19; domenica alle 21.30 Max Collini in Dagli Appennini alle Ande.

Antigone – Sabato 22 e domenica 23 alle 21 alle Murate va in scena «Antigone» di Sofocle, adattamento e regia Filippo Frittelli, con Cosma Barbafiera, Tatiana Carcereri, Michele Jommi, Andreas Melissaropoulos, Ettore Petrioli, Ludovica Rio, Giorgia Stornanti. Ingresso libero.

Spazi estivi – Al Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Firenze, vicino al Ponte di San Niccolò; prenotazioni 333 9222943) sabato 22 Gianni Maroccolo (vedi sopra); domenica 23 dalle 21 serata a cura di Tango Florido – La Milonga del Fiorino, sempre affollatissima e arrivata alla sesta stagione. Uno spazio ormai storico, dal tipico sapore “milonghero”: musica in tandas y cortinas, pedana in legno, ingresso libero. Musicalizzata ogni settimana da uno specialista diverso. È richiesto il rispetto della ronda e delle altre coppie in pista. Info: 347 6596066. Musica, eventi e cultura, oltre a cibo e cocktail: l’arena del Parterre è aperta ogni giorno dalle 11 alle 24, con una proposta culturale che spazia dai concerti alle esposizioni, dai mercatini vintage ai dj-set, fino a laboratori per bambini e uno skate park. L’inaugurazione sarà accompagnata dalle sonorità di Massimiliano Troiani con il supporto di Calafuria deejay (piazza Libertà, 12 a ingresso libero). Sabato alle 19 al Flower a Piazzale Michelangelo Jazz Parking, appuntamento che vede protagonisti musicisti della vecchia e della nuova generazione all’interno dell’associazione Cambiamusica Firenze, che hanno come comune denominatore la ricerca musicale, la sperimentazione e l‘improvvisazione. Ripartita la stagione di Anconella Garden (accesso da via di Villamagna 39/d), spazio da vivere per tutta la stagione con gli amici e la famiglia, dal pomeriggio alla sera: sabato 22 a mezzanotte concerto notturno a bassissimo impatto acustico, protagonisti flauti e percussioni autocostruiti in legno e materiali di recupero: è I Notturnali”, presidio notturno con musica sperimentale a volume non impattante, progetto sperimentale a cura del maestro Luigi Guarnieri, in collaborazione con Officine Croma (Centro – Ricerche – Olistiche – Musica e Arte); domenica 23 alle 18.45 e alle 21.15 concerto jazz “Assolo: Il contrabbasso e le rane” con Bernardo Sacconi. Altri spazi già aperti: Utopiko,  in via Fabrizio de Andrè, adiacente al TuscanyHall, Bistrot Mediterraneo & Cocktail bar, con eventi ricreativi, culturali e musicali, dal 16 maggio all’11 settembre; il Giardino dell’Artecultura dentro il Giardino dell’Orticultura all’inizio di via Bolognese musica, arte, cultura, mercatini, laboratori dal 19 maggio all’8 settembre; come da tradizione, ogni giorno della settimana sarà dedicato a un differente genere artistico e culturale. Caffetteria aperta dalle 10 alle 23.30; spazio bio. Aperto dalle 17 alle 1 anche Light – Il Giardino di Marte, ai giardini di Campo di Marte, spazio polivalente per aperitivo, cena, concerti, dj set, proiezioni e spettacoli dal vivo; la piscina delle Pavoniere alle Cascine, con acquagym e yoga per gli amanti dello sport, l’angolo dello street food e un ricco programma di eventi: cinema all’aperto, serate danzanti e la serata falò. L’Off Bar, al Lago dei Cigni alla Fortezza, nel 2019 festeggia i suoi dieci anni di attività. Nel giardino pubblico compreso fra via Salvi Cristiani, via Gabriele D’Annunzio e via Augusto Novelli c’è La Montagnola, uno dei nuovi spazi estivi, aperto dalle 17.30 alle 23.30 da giugno a metà settembre, con eventi a ingresso gratuito. Infine Serre Torrigiani in Piazzetta, lo spazio nella centralissima Piazzetta dei Tre Re.

Mostre – Dipinti, sculture e disegni, per un totale di 120 opere provenienti da oltre 70 tra musei e collezioni private, per la prima mostra mai dedicata ad Andrea del Verrocchio, artista simbolo del Rinascimento e maestro di Leonardo, inserita tra gli eventi per le celebrazioni dei 500 anni dalla morte del Genio di Vinci. È l’esposizione, a cura di Francesco Cagliotti e Andrea de Marchi, ospitata dal 9 marzo al 14 luglio a Palazzo Strozzi e che avrà anche due sezioni speciali al museo del Bargello. Tra le opere in mostra anche sette opere degli esordi di Leonardo. Alcune opere inamovibili sono nella Basilica di San Lorenzo a Firenze e sono oggetto del fuori mostra.

A Palazzo Vecchio, nella Sala dei Gigli, dal dal 29 marzo al 24 giugno 2019 c’è la mostra «Leonardo da Vinci e Firenze. Fogli scelti dal Codice Atlantico», che espone dodici carte vergate da Leonardo da Vinci (di cui ricorre il quinto centenario della morte), provenienti dalla Biblioteca Ambrosiana di Milano e proposte in un percorso a cura di Cristina Acidini. Un codice di bel 1119 fogli suddivisi in 53 cartelle: la più ampia raccolta di disegni e scritti di Leonardo da Vinci.

“Heroes – Bowie by Sukita”, è una mostra dedicata dal 30 marzo al 28 giugno a David Bowie, icona della cultura pop, ritratto dal maestro indiscusso della fotografia giapponese Masayoshi Sukita. Promossa e organizzata da OEO Firenze Art e Le Nozze di Figaro srl  con Città Metropolitana di Firenze e Comune di Firenze in Palazzo Medici Riccardi (via Cavour 1), la mostra è a cura di Ono Arte Contemporanea ed è realizzata in collaborazione con Mus.e. Nelle sale del piano terra si potranno ammirare non solo gli scatti iconici che illustrarono la copertina dell’album “HEROES”, ma anche fotografie storiche tratte dall’archivio personale di Sukita che raccontano un’amicizia iniziata negli anni Settanta. 90 fotografie, alcune delle quali esposte in anteprima nazionale, per ripercorrere un sodalizio durato oltre quarant’anni tra Bowie, uno dei più rivoluzionari artisti del XX secolo e l’artista fotografo Sukita.  Nel corso dei tre mesi di esposizione, molti saranno gli eventi collaterali tra cui i concerti acustici nel segno di Bowie nel cortile del palazzo a cura de Le Nozze di Figaro. Ingresso 10 / 6 euro; gratis ragazzi fino a 17 anni. Dalle 9 alle 19, mercoledì chiuso.

Dal 17 maggio al 1 luglio alla Galleria Durerarts di via Maggio 34R c’è la mostra Volti Rinascimentali. L’excursus inizia con l’opera raffigurante il primo granduca di Toscana, Cosimo I de’ Medici, e prosegue mettendo in risalto personaggi fiorentini e no: per riportare a Firenze undici personaggi condividendone gli sguardi, le ombre, i sorrisi, i dolori. L’intento di questa esposizione è di compiere un viaggio all’interno del Rinascimento per mezzo di quello che è stato uno degli elementi più intimi del periodo: il ritratto. Ingresso libero. Orari di apertura: lunedì-sabato 10:30-13:30, 15-19.

Dal 6 aprile al 30 luglio al Museo Horne c’è la mostra Souvenir d’Italie, su come gli artisti hanno visto l’Italia, i suoi monumenti, i suoi paesaggi nel corso dei secoli.

Una ventina di dipinti di Giorgio Morandi sono in mostra dal 16 marzo al 27 giugno al Museo del Novecento (Piazza Santa Maria Novella, 10). Sergio Risaliti si è affiancato per l’occasione Cristina Bandera, direttore scientifico della Fondazione Roberto Longhi di Firenze, che presta non solo 5 dipinti e 3 disegni ma anche il filmato e l’originale manoscritto (Exit Morandi, che dà il titolo all’esposizione) con cui Longhi piangeva nel 1964 la scomparsa dell’artista. Altri 4 dipinti appartengono alla collezione Alberto Della Ragione, nucleo fondante del Museo Novecento. Fra questi un acquerello datato 11 aprile 1918 con una delle rare figure umane dipinte da Morandi. Molti dei dipinti esposti provengono dalle collezioni private di quattro fra i maggiori critici d’arte del Novecento: Longhi, Cesare Brandi, Francesco Arcangeli e Carlo Ludovico Ragghianti. Orario: tutti i giorni 11-19, giov 11-14.

Il Museo degli Innocenti (Piazza SS. Annunziata), in occasione delle celebrazioni del Seicentenario dell’Istituto degli Innocenti, ospita dal 31 maggio al 10 settembre la mostra Hallelujah Toscana, fotografie di Marco Paoli, a cura di Sergio Risaliti, direttore artistico del Museo Novecento, accompagnate, nel percorso espositivo, dalle poesie di Alba Donati.

La Collezione Roberto Casamonti allestita al Piano Nobile di Palazzo Bartolini Salimbeni (Piazza di Santa Trinita, 1), storico edificio rinascimentale opera di Baccio d’Agnolo, si rinnova totalmente con l’obiettivo di presentare e mettere a disposizione dei visitatori il fior fiore dell’ampia Collezione personale, raccolta dal noto gallerista fiorentino in 40 anni di appassionate ricerche. Nel primo anno sono stati esposti i capolavori della prima metà del Novecento, accolti con notevolissimo interesse da pubblico e critica. Ad essere rivelata da domenica 26 maggio è l’arte della seconda parte del secolo a partire dalla fine dagli anni Sessanta. www.collezionecasamonti.com

A PIA Palazzina Indiano Arte nel Parco delle Cascine, nuova programmazione estiva a cura di Centro nazionale di produzione/Virgilio Sieni, con mostre a rotazione. Ingresso libero.

Negli spazi della Galleria Poggiali di Firenze (Via della Scala, 35/A e Via Benedetta, 3r) c’è la mostra di Claudio Parmiggiani dal titolo «A cuore aperto», a cura di Sergio Risaliti. Nato a Luzzara (RE) nel 1943, Parmiggiani è uno tra i maggiori protagonisti dell’arte contemporanea internazionale e, dopo la prima personale in un museo americano al Frist Art Museum di Nashville, propone un gruppo di sue opere in un progetto appositamente concepito per la galleria fiorentina, per quella che è la sua prima vera personale a Firenze. La mostra, che è a ingresso libero, proseguirà fino al 29 ottobre.

A Crumb Gallery (via San Gallo, 119r, Firenze) mostra  «Tra terra e cielo», 30 acquerelli di Adriana Luperto, 31 maggio – 30 giugno 2019. Orari: su appuntamento. Telefono: 3473681894.

In occasione del 75° anniversario della liberazione dall’occupazione tedesca, Fiesole celebra il suo Monumento ai Tre Carabinieri, l’imponente scultura in bronzo creata nel 1964 da Marcello Guasti per la nuova terrazza panoramica ideata da Giovanni Michelucci nel Parco della Rimembranza. L’opera, realizzata a vent’anni dall’eccidio, ricorda il sacrificio dei tre militari Alberto La Rocca, Vittorio Marandola e Fulvio Sbarretti, che avevano aiutato i partigiani impegnati contro le forze straniere e furono per questo trucidati dai nazisti il 12 agosto del 1944. Nella Sala Costantini, prima parte della mostra “Marcello Guasti, Giovanni Michelucci e il Monumento ai Tre Carabinieri”, intitolata “La genesi del Monumento: ‘Slancio verso l’infinito’”; dall’11 maggio nei suggestivi spazi del Museo Civico Archeologico, inaugurazione della seconda parte, “Guasti e gli artisti suoi contemporanei in dialogo con l’antico”. Entrambe le sedi resteranno aperte fino al 30 settembre 2019. La mostra è promossa dal Comune di Fiesole e dalla Fondazione Giovanni Michelucci.

A Fiesole, Basolato del Comune (Piazza Mino, 24) c’è «Un poeta dell’architettura . Pier Niccolò Berardi e Fiesole», 1 giugno – 14 luglio 2019, a cura di Marco Romoli, allestimento di Lorenzo Mennonna e Daniela Murphy Corella; orario: martedì – venerdì 11,00 – 13,00 / 16,00 – 20,00, sabato e domenica 11,00 – 20,00, lunedì chiuso. Ingresso libero.

Rassegna toscana da sempre votata all’originalità, il Festival delle Colline celebra la sua quarantennale storia con la mostra multimediale “40 anni di Colline”, in programma da venerdì 14 giugno a venerdì 26 luglio alle Scuderie Medicee di Poggio a Caiano (Prato).

Nasce Panzano Arte, una manifestazione che riporta nel Chianti grandi artisti internazionali, promossa da Dario Cecchini e curata da Mila Sturm. La prima edizione, dal 22 giugno al 18 settembre 2019, presentale opere dell’artista francese Nathalie Decoster. Grandi sculture che ci guideranno in un percorso artistico unico, ambientato nel Chianti, che dal borgo di Panzano attraversa la campagna toscana per giungere a quattro importanti aziende vinicole della zona, patners dell’esposizione: Fontodi, Fattoria Casenuove, Renzo Marinai e La Massa. Panzano Arte ringrazia la Fondazione Caris per il contributo concesso. Tutte le info dettagliate con il percorso della mostra saranno fornite presso l’ufficio dell’Associazione in Piazza Bucciarelli 48. www.panzanoarte.it

È il fumettista Gipi il protagonista della mostra estiva di Palazzo Blu, il museo di arte contemporanea che si trova nel cuore del centro storico di Pisa. Al secolo Gian Alfonso Pacinotti, nato a Pisa nel 1963, Gipi è un talento poliedrico e uno dei maggiori protagonisti della scena culturale italiana. La mostra, intitolata ‘Gipi. Storie d’artista’, resterà aperta dal 15 giugno al 13 ottobre. L’esposizione propone un’ampia selezione di tavole originali (più di 90 disegni) da alcuni dei suoi maggiori successi: “Esterno notte”, “La terra dei figli”, “Appunti per una storia di guerra”. Una selezione di opere, curata da Giorgio Bacci, che permette di entrare nel mondo creativo dell’artista, in un susseguirsi appassionante di tecniche e stili differenti. Gipi è un fumettista, ma è anche scrittore, illustratore e regista. Nel corso degli anni ha ricevuto numerosi premi in prestigiosi concorsi letterari e artistici di caratura internazionale.

FIESOLE (FI)

Per la 72° edizione dell’Estate Fiesolana sabato 22 alle 21.15 Lezioni di Storia con Alessandro Barbero (Il capo e la folla. Da Napoleone a Mussolini); domenica 23 alle 21.15 Ascanio Celestini in Radio Clandestina. Biglietti in vendita presso: punti Box Office Toscana online su www.ticketone.it www.boxofficetoscana.it; vendita telefonica 055-210804 – 10.30/18.00.

CERRETO GUIDI (FI)

Si conclude sabato 22 alle 21.30 alla Villa medicea di Cerreto Guidi (Via dei Ponti Medicei 7) la rassegna «Ville e Giardini incantati» organizzata da Fondazione ORT e Polo museale della Toscana. Maestro concertatore è Augusto Gasbarri, primo violoncello dell’Orchestra della Toscana dal 2014. In programma due Suites di Johann Sebastian Bach, un seguito di danze di corte, e il Concerto per flauto di suo figlio Carl Philipp Emanuel, che fu a servizio di Federico il Grande di Prussia, provetto flautista. Qui il solista è Fabio Fabbrizzi, prima parte dell’ORT dal 1982. Visite guidate gratuite dalle ore 20. Biglietto 12,50 euro comprese commissioni.  I biglietti possono essere acquistati presso: la Biglietteria del Teatro Verdi (tel. 055 212320  via Ghibellina 97 – dal lun al sab 10-13 e 16-19), gli sportelli del circuito Box Office, online su www.ticketone.it, sul luogo prima del concerto (se non esauriti in prevendita, consigliata).

SCANDICCI (FI)

Cirk Fantastik – Cirk Fantastik, il festival che da oltre un decennio porta in giro per la Toscana le migliori proposte di Circo contemporaneo in tour in Europa, si prepara a mettere le tende al Parco dell’Acciaiolo di Scandicci.  Da lunedì 17 fino a lunedì 24 giugno sarà lo Chapiteau Circo Krom ad ospitare gli show di compagnie nazionali e internazionali quali Black Blues Brothers, Paolo Nani e The Greek Brothers insieme a spettacoli di compagnie e scuole di circo toscane come  En Piste, VolaTutto e Caleidoscopio 2. Non mancheranno i laboratorio gratuiti per bambini, tutti i giorni a partire dalle 16. Precisione, dedizione, studio e serietà di un artista considerato a livello internazionale uno dei maestri indiscussi del teatro fisico, sono gli ingredienti principali de La Lettera di Paolo Nani (sabato 22 ore 21:30). Nel febbraio 2019 questo spettacolo ha compiuto 27 anni. In perenne rappresentazione ai quattro angoli del globo con oltre 1500 repliche, continua a stupire per la sua capacità di tenere avvinto il pubblico alle sorprendenti trasformazioni di un formidabile artista. Paolo Nani, solo sul palco con un tavolo e una valigia di oggetti, riesce a dar vita a 15 micro storie, tutte contenenti la medesima trama ma interpretate ogni volta da una persona diversa. Uno spettacolo nuovo di zecca, invece, quello di The Greek Brothers, per un mix di circo contemporaneo e arti circensi tradizionali. Due clown, tra risate e innumerevoli voli e cadute, provano ad essere sempre migliori, ma finiscono col non concludere niente. Appare però la Gioventù che lascia in dono la speranza delle nuove generazioni. Poesia e magia sotto lo splendido tendone di CircoKrom, compagnia di spettacolo itinerante nata nel cuore dell’Appennino Tosco – Emiliano, insieme a Circus Taradadan (sabato 22, domenica 23 e lunedì 24 ore 17:30). Info: info@cirkfantastik.comwww.cirkfantastik.com – 389 1824669 – Ticket: Spettacoli di Paolo Nani e Black Blues Brothers a pagamento € 12 intero, € 10 ridotto, € 6 bambini fino a 12 anni, bambini fino a 3 anni gratuito. Concerti e laboratori di circo all’aperto gratuiti. Tutti gli altri spettacoli in programma sono ad ingresso gratuito con offerta libera.

SAN GIOVANNI VALDARNO (FI)

Sabato 22 a San Giovanni Valdarno c’è la Nottebianca. L’antico centro storico verrà animato, dalle 19 fino all’alba, da mostre, musica e teatro di strada: un totale di oltre trenta eventi in una notte sola. La lunga notte sangiovannese è inserita nel programma della Festa Internazionale della Musica che si svolge in tutta Europa nei giorni del solstizio d’estate. L’ospite più atteso è il rapper francese-casertano Speranza, uno degli artisti più intriganti del momento. Si esibirà sul palco della Notte del Tucano (in piazza C. Battisti) dove ci saranno anche Lango & Claudio VVS dei BlkRoc con Manticore, Goldfellas, Frecuenza DJ, un lungo concerto che inizierà nel tardo pomeriggio con il freestyle e la ”battaglia” fra rapper. I musei saranno aperti per tutta la notte: Casa Masaccio con la mostra “Anime” di Giulia Piscitelli, il Museo delle Terre Nuove e Museo della Basilica di Santa Maria delle Grazie con “Guida sotto le stelle”, visite multilingue a cura degli studenti del Liceo Linguistico “Giovanni da San Giovanni”. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.

BAGNO A RIPOLI (FI)

Al Circolo Protti (via Villamagna 117) domenica 23 alle 18 concerto per violoncello e pianoforte; a seguire uno sfizioso aperitivo. 10 euro, 8 euro per chi prenota (al 338.873.6026).

SIGNA (FI)

Da venerdì 21 a domenica 23 il Parco dei Renai sarà la capitale italiana dello Street Food; per tutto il fine settimana, dalle 17 alle 20, ci sarà l’aperitivo con musica, birre artigianali e degustazioni.

FUCECCHIO (FI)

Sabato 22 e domenica 23 in Piazza Vittorio Veneto c’è la Sagra della trippa. Domenica suona la Last Minute Dirty Band.

CERBAIA (LAMPORECCHIO – FI)

Sabato 22 e domenica 23 c’è Cerbaia in festa: fritture di anguille e ranocchi, altri piatti locali, musica, spettacoli.

VAGLIA (FI)

Alla Biblioteca Comunale (Piazza Demidoff, 54, Pratolino) sabato 22 alle 17.30 sarà ospite Ivanna Rosi, che presenta il suo libro «La versione di Candida» (Le Lettere edizioni): una sorta di autobiografia romanzata emblematica per tutta una generazione: quella che si sposa intorno al Sessantotto credendo ancora nel matrimonio ed è investita dalle passioni politiche, dall’onda di contestazioni degli anni Settanta e dalla repentina trasformazione del costume di cui la suddetta generazione è al tempo stesso artefice e vittima. Ingresso libero.

SCARPERIA (FI)

Questo fine settimana e il prossimo c’è la sagra del tortello e della bistecca.

PORCIANO (PT)

Sabato 22 e domenica 23 c’è Sapori Bavaresi nel cuore della Toscana 2019, con musica e spettacoli.

LAMORECCHIO (PT)

Domenica 23 alle 21.15 il Trio “Frühling” Renata Sfriso, violino, Andrea Bellettini, violoncello, Vittorio Costa, pianoforte suona Clara Schumann nel duecentesimo anno dalla nascita. Ingresso a offerta libera.

CARRARA

Sabato 22 e domenica 23 c’è Lardo in città, alla seconda edizione ancora nel centro storico, in Piazza Alberica, organizzato dalla Pubblica Assistenza. L’idea è quella di portare la tradizionale festa di paese in centro città con lo scopo di rivitalizzare il tessuto cittadino. Saranno presenti moduli adibiti a cucina in piazza Alberica per preparare le specialità, che da sempre contraddistinguono l’evento, sarà presente anche musica itinerante e attività per bambini.

LIVORNO

Alla Terrazza Mascagni, c/o Surfer Joe Diner, struttura Acquario di Livorno, dal 20 al 23 c’è il Surfer Joe Summer Festival, dedicato alla Surf Music.

Sabato 22 alle 23 all’Area live di Percorsi musicali Livorno (via delle Sorgenti, 183) Monkey Man  &  The  Pace Makers in “Rap: Electric Version”. Il rap come non l’avete mai sentito, suonato dal vivo senza l’ausilio di basi o sequenze. Un mix di Rap, Folk, Hip-Hop e liriche profonde, ironiche, tragiche e tranchant. Violino, chitarra acustica ed elettrica, basso e batteria al servizio del rap, del groove e della poesia, della carezza e del pugno. Matteo Cateni: rap, Andrea Cattani: violino,  Lorenzo Porciani: chitarre, Matteo Lancioni: basso,  Gianni Apicella: batteria. Ingresso : € 10. Informazioni nel sito www.percorsimusicali.net/

VADA (LI)

Nella Chiesa di San Leopoldo in Piazza Garibaldi ciclo di concerti strumentali e vocali, dalla musica corale a cappella, agli strumenti antichi, al classico trio con pianoforte. Le date: 23 e 27 giugno, 3 luglio. Ore 21, ingresso gratuito.

CASTIGLIONCELLO DEL TRINORO (SI)

Sabato 22 alle 19 nella Chiesa di Sant’Andrea a Castiglioncello del Trinoro (SI) unica data italiana di un’acclamata interprete della nuova generazione di pianisti russi: Varvara, che per l’esibizione al Monteverdi Tuscany presenterà la Fantasia KV 475 in do minore di Wolfgang Amadeus Mozart, la Sonata per pianoforte n. 14 op. 27 n. 2 do diesis minore “Al chiaro di luna” di Ludwig van Beethoven e Quadri di un’esposizione di Modest Petrovič Musorgskij. Il concerto è ad ingresso gratuito. Per info Monteverdi Tuscany 0578/268146 https://monteverdituscany.com/music-and-art/

CASTIGLION FIORENTINO (AR)

La Festa Medievale BiancoAzzurra continua sabato 22 e domenica 23 sotto la torre del Cassero di Castiglion Fiorentino (AR).

AREZZO

Domenica 23 c’è la Giostra del Saracino.

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.