Firenze: al Duomo suona l’ensemble Al Ayre Español, per la prima volta in Toscana

Il Complesso di Santa Maria del Fiore e il Campanile di Giotto
Al Ayre Español (foto Marco Borggreve)

FIRENZE – La rassegna «O flos colende», promossa dall’Opera di Santa Maria del Fiore, prosegue la sua programmazione Mercoledì 3 Luglio (ore 21.15) con un appuntamento suggestivo e appositamente ideato per l’occasione, dal titolo «Tesori musicali barocchi fra Vecchio e Nuovo Mondo»: l’ensemble Al Ayre Español farà risuonare fra le volte del Duomo pagine per canto e per varie combinazioni strumentali, di argomento sacro o comunque di significato spirituale, per un dialogo fra la cultura musicale europea e quella sudamericana del Sei-Settecento che avrà come nomi principali quelli dei compositori José de Torres (1670-1738) e Domenico Zipoli (1688-1726).

Quest’ultimo, nativo di Prato e trasferitosi a Cordoba al seguito di una missione di padri gesuiti, conobbe in Sudamerica una formidabile notorietà; autore di numerosi brani che sono entrati a far parte del patrimonio popolare locale, e che ancor oggi non è raro sentire là eseguiti, è figura particolarmente cara a Papa Francesco. Emblematica la proposta, nel programma per «O flos colende», del suo mottetto Ad Mariam / Zoipaqui, trovato in una missione gesuitica sudamericana, dal testo in latino e in chiquitano, la lingua parlata dagli Indios.

Questo variopinto mondo di cantate, di danze e brani strumentali, dove lo stile colto europeo si sposa all’espressività più immediata del gusto sudamericano, rivivrà grazie all’autenticità e alla proprietà stilistica dell’ensemble Al Ayre Español, guidato dal suo fondatore Eduardo López Banzo, per l’occasione anche al clavicembalo.

Alla loro prima apparizione in Toscana, Al Ayre Español ed Eduardo López Banzo sono presenti al Concertgebouw di Amsterdam, al Musikverein di Vienna, al Palau de la Musica Catalana di Barcellona, al Festival Monteverdi di Cremona, acclamati interpreti di un repertorio che hanno saputo valorizzare in più di trent’anni di intensa attività concertistica e di accurati studi musicologici.

Mercoledì 3 Luglio, ore 21.15 – Cattedrale di Santa Maria del Fiore

 Ingresso libero (consigliata la prenotazione)

 Informazioni e prenotazioni: Opera di Santa Maria del Fiore 055 2302885, eventi@operaduomo.firenze.it         www.operaduomo.firenze.it

Cattedrale di Santa Maria del Fiore, Musica, O Flos colende, opera del duomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080