Skip to main content
Nascita delle tre tartarughe marine caretta caretta, Grosseto

San Vincenzo: tartarughe marine, prime uova schiuse sulla spiaggia di Rimigliano

Nascita delle tre tartarughe marine caretta caretta, Grosseto
Esemplare di tartaruga marina appena nato

SAN VINCENZO (LIVORNO) – In uno dei quattro siti toscani che accolgono nidi di tartaruga marina hanno cominciato a schiudersi oggi, 25 agosto, le prime uova. E’ avvenuto, nelle prime ore del mattino, sulla spiaggia di Rimigliano, nel Comune di San Vincenzo (LI).

«La zona intorno al nido – ha commentato l’assessore regionale all’ambiente Federica Fratoni – era stata recintata e messa sotto tutela e sorveglianza grazie anche all’opera di tanti volontari che la Regione, con i suoi tecnici, ha provveduto a formare con incontri che si sono tenuti nel corso dell’estate. Vorrei condividere l’emozione per questa prima schiusa con tutti i soggetti coinvolti: rete dell’Osservatorio Toscano per la Biodiversità, Arpat, tutti i soggetti istituzionali costieri, i Parchi, la Direzione Marittima, le Università, insieme agli operatori delle spiagge, le associazioni ambientali, le associazioni di categoria, i volontari, i Diving, e ovviamente i turisti».

«La schiusa – ha aggiunto l’assessore – per ora ha interessato circa una quarantina di uova e andrà avanti ancora, almeno nei prossimi 2-3 giorni. Come sappiamo ci sono altri tre siti in Toscana, Marina di Cecina, Marina di Grosseto e Castiglione della Pescaia, scelti dalle tartarughe per nidificare».

assessore Federica Fratoni, castiglion della pescaia, Marina di Cecina, Marina di Grosseto, regione toscana, Rimigliano, Tartarughe marine, uovva schiuse


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741