Le dichiarazioni del medico che ha in cura l'allenatore

Mihailovic in campo: Primario Sant’Orsola, non sarà un episodio isolato

di Paolo Padoin - - Approfondimento, Cronaca, Sport

BOLOGNA – L’ospedale: tutto concordato. Il viaggio di Sinisa Mihajlovic dall’ospedale Sant’Orsola di Bologna per raggiungere lo stadio di Verona è stato concordato nel dettaglio con i medici e sono stati loro a dare l’ok per l’uscita. Lo fa sapere il Policlinico Sant’Orsola di Bologna dove il tecnico è in cura per la leucemia e dove è rientrato ieri sera. Mihajlovic, secondo quanto si apprende sempre dal Policlinico, aveva espresso il forte desiderio di andare, ma si era rimesso al parere dei medici, dicendo che avrebbe comunque fatto quel che gli suggerivano.

«Devo dare merito al paziente, che ancora una volta è stato scrupoloso e si è attenuto perfettamente alle raccomandazioni e posso anche ritenere che quello che è avvenuto ieri non sia un episodio isolato e mi riferisco alla possibilità di essere in campo». Lo dice il professor Michele Cavo, primario di Ematologia del Sant’Orsola di Bologna, dove è ricoverato Sinisa Mihailovic. «Per contro ci saranno altri momenti, quando seguirà altri cicli di terapie, in cui questo, invece, non sarà possibile».

L’allenatore ha lasciato l’ospedale Sant’Orsola di Bologna per andare a Verona ed essere al fianco della sua squadra nell’esordio in campionato, adottando alcune contromisure per limitare i rischi.

 

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: