Ecco la svolta

Firenze, Maggio Musicale: Alexander Pereira nuovo sovrintendente. Intesa con Nardella

di Gilda Giusti - - Cronaca, Cultura, Musica, Primo piano, Spettacolo, Top News

L’eex-sovrintendente del Teatro alla Scala, Alexander Pereira (foto ANSA/Daniel Dal Zennaro)

FIRENZE – Alexander Pereira, sovrintendente uscente del Teatro della Scala di Milano, ha accettato la proposta per diventare nuovo nuovo sovrintendente del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. È voce che circola a Firenze, dove alcune fonti vicine all’ente musicale assicurano che la trattativa tra il sindaco Dario Nardella e lo stesso Pereira si sarebbe conclusa positivamente con l’accettazione dell’incarico. Del resto, Firenze resta sempre una piazza appetibile anche per chi ha calcato altri palcoscenici. Pereira succede, dopo un breve periodo di vacatio, a Cristiano Chiarot, che ha lasciato Firenze anche con polemiche legate proprio ai nuovi assetti del Maggio. È stato lo stesso manager austriaco ad avvisare i sindacati della Scala di aver accettato l’incarico a Firenze per cinque anni.

AGGIORNAMENTO DELLE 17

Questo il testo della lettera che Alexander Pereira ha inviato ai media fiorentini:

«Desidero innanzitutto esprimere la mia gratitudine al Sindaco Dario Nardella che, insieme a Salvatore Nastasi, ha pensato al mio nome come a un’opportunità per il Maggio Musicale Fiorentino e che ha voluto propormi al Consiglio di Indirizzo come nuovo Sovrintendente.

In attesa delle decisioni del Consiglio, posso solo dire che questa nuova sfida sarebbe per me l’occasione di offrire una visione e un progetto per i prossimi 5 anni a un Teatro e a un Festival che svolgono un ruolo centrale nella vita culturale italiana, ma anche un nuovo inizio in una Città e una Regione meravigliose cui mi legano oltre all’ammirazione per il patrimonio storico, artistico e naturale, forti affetti familiari.

Mia sorella infatti vive da oltre trent’anni a Firenze, dove si era trasferita insieme al marito diplomatico e dove  – dopo la scomparsa di quest’ultimo –  rimangono anche sua figlia e suo nipote, per cui tornare in questa Città significa sempre anche ritrovare una parte della mia famiglia».

Tag:, , , ,

Gilda Giusti

Gilda Giusti

Redazione Firenze Post
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: