Piattaforma Rousseau: il voto martedì 3 settembre, polemiche per la formulazione del quesito

MILANO – Arriva il momento del referendum con cui i militanti del Movimento 5 Stelle sono chiamati a scegliere se proseguire o meno il percorso che potrebbe portare a un’alleanza di governo tra M5S e PD è arrivata. Il giorno scelto per la votazione sulla piattaforma Rousseau è quello di martedì 3 settembre 2019.

L’orario della votazione sarà più breve rispetto al solito: dalle ore 9 alle ore 18, ma i militanti M5S, come già nel caso dell’accordo con la Lega nel maggio 2018, avranno la possibilità di consultare la sintesi politica fatta dai due partiti prima di esprimere la loro preferenza. Il quesito sarà il seguente: «Sei d’accordo che il Movimento 5 Stelle faccia partire un governo, insieme al Partito Democratico, presieduto da Giuseppe Conte?».

Proprio la formulazione del quesito, come riporta il Corriere della Sera, ha già iniziato a far discutere: alcuni, infatti, hanno interpretato la presenza del PD nel testo sottoposto alla base M5S come un assist indiretto a Luigi Di Maio, considerata la storica antipatia dei militanti del Movimento nei confronti del Partito Democratico.

M5S, Piattaform, Rousseau, voto


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080