La conferenza stampa post mercato

Fiorentina, Commisso: «Esonero Montella è fake news». Chiesa: rinnovo più avanti

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Sport, Tecnologia

Rocco Commisso

FIRENZE – Molto deciso, Rocco Commisso, in conferenza stampa: ha blindato l’allenatore, Vincenzo Montella. Affermando: «Ieri è uscita una notizia relativa a Montella, quella secondo la quale la società avrebbe contattato Rino Gattuso per una sua possibile sostituzione. Questa e’ veramente una fake news. Montella resta con noi. Siamo al principio, non alla fine del nostro progetto». Ovvia la conferma: non si può cacciare un allenatore perchè ha perso le prime due partite, anche se viene da una lunga serie negativa, però con altra proprietà. Tuttavia, è innegabile che nemmeno la Fiorentina «americana» farà sconti: se la squadra venisse battuta dalla Juve, poi a Bergamo dall’Atalanta le probabilità di esonero diventerebbero altissime. Ma intanto è giusto che Montella possa lavorare con la fiducia, rinnovata, della società.

BARONE – A Commisso ha fatto eco Joe Barone: «Siamo molto tranquilli su Vincenzo Montella. Le notizie che lo riguardano, ovvero che la sua posizione sarebbe in bilico, con la Fiorentina che avrebbe sondato per la sua sostituzione Rino Gattuso, sono false. Sta facendo un grandissimo lavoro con il gruppo, purtroppo abbiamo fatto due risultati non positivi, ma siamo convinti di avere una rosa molto importante, con una squadra formata da giocatori giovani di buon livello, nella quale abbiamo inserito calciatori piu’ esperti. Voglio ringraziare Daniele Pradè per il lavoro che abbiamo fatto assieme – ha aggiunto Barone -. Abbiamo fatto Firenze-Milano e Milano-Firenze tante volte, abbiamo incontrato tantissimi agenti provenienti da tutte le parti del mondo. Abbiamo avuto grande sinergia con Pradè, Montella, tutto lo staff tecnico, Antognoni e Dainelli e questo, per me, è stato molto importante. Il messaggio che vorrei portare in giro è che la Fiorentina è una società rispettata non solo in Italia, ma in tutt’Europa. Ora lavoriamo per far sì che la Fiorentina sia alla stessa altezza della città.  Abbiamo iniziato con 75 giocatori tesserati e oggi siamo arrivati ad una rosa di 28. Abbiamo lavorato tanto. La trattativa più bella, complicata e importante è stata quella per Franck Ribery, su cui Pradè aveva iniziato a lavorare a giugno. Ribery aveva tante squadre che lo volevano, ma ha scelto noi».

CHIESA – Joe Barone ha anche parlato del futuro di Federico Chiesa, rimandando una possibile discussione per il suo rinnovo di contratto. «Vorrei raffreddare la situazione su di lui – ha puntualizzato -. Federico è una delle bandiere della Fiorentina e questa è una cosa molto importante. Siamo orgogliosi che otto elementi della rosa provengano dal nostro settore giovanile, compreso Federico. Il vero colpo è stato trattenerlo. Delle presunte offerte su di lui ho letto solo sui giornali, ma tanto la risposta era nota. Dobbiamo parlare sempre più dei nostri giovani, come Riccardo Sottil. Abbiamo ragazzi che hanno già fatto vedere il loro valore». Infine Joe Barone ha parlato di una proposta avanzata dal club viola in merito al futuro del calcio italiano: «Un ufficio della Lega di serie A a New York è un progetto che abbiamo presentato in Lega tramite Luigi De Siervo e Guglielmo Miccichè. Ci siamo riuniti con De Siervo, qui a Firenze, venerdì scorso, è un progetto che per noi è molto importante per far crescere nel marketing e sul digitale tutta la serie A negli Stati Uniti. Ci crediamo molto».

Tag:, , , , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: