Meno sei alla partitissima di sabato 14 settembre

Fiorentina: Pedro c’è. E vuol giocare contro la Juve. Montella: 4 scelte per l’attacco

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Sport, Top News

Pedro, nuovo centravanti della Fiorentina: viene dal Fluminense

FIRENZE – E’ sbarcato ieri sera, sabato 7 settembre, il centravanti Pedro, proveniente dalla squadra brasiliana del Fluminense. Subito netto nella prima dichiarazione: «Sono qui per giocare e dare una mano forte alla Fiorentina. Vorrei essere in campo già sabato prossimo, 14 settembre, contro la Juventus. Sono in forma, non mi manca nulla». Pedro è l’acquisto importante dell’ultimo momento di mercato. Ma la Fiorentina, a zero punti dopo due partite, deve trpvare ancora l’assestamento. Difficilissimo da cercare a pochi giorni dalla partitona con i bianconeri. Oltre alla candidatura di Pedro, Montella ha altri tre nomi per il ruolo di punta: Ribery, che scalpita per giocare finalmente dal primo minuto, Vlahovic, che vanta maggiore conoscenza con il gioco dei compagni, e Boateng, falso centravanti. Che fare? Montella, in teoria, potrà scegliere una sola punta, da inserire davanti, con Chiesa e Sottil. Più rischioso sceglierne due e rinunciare a Sottil, perchè mancherebbe chi rientra a dare mano a un centrocampo che avrà il suo daffare a contrastare quello bianconero. A meno che, provocazione delle provocazioni, Montella non decida di rinunciare, per una volta, a Chiesa, facendo giocare Ribery e Pedro insieme, oppure Ribery e NBoateng. O, ancora, Ribery e Vlahovic. Con squadra sbilanciata in avanti.

Per l’allenatore si tratta di un problema d’abbondanza, ma soprattutto di un rompicaco, in una partita in cui davvero non può sbagliare. La terza sconfitta consecutiva, se abbinata al disastroso filotto del finale della stagione passata, sarebbe una nuova mazzata sul suo curriculum.Senza contare che Commisso ha già detto che non verrà più allo stadio se la Fiorentina dovesse perdere anche contro la Juve. Sotto esame l’allenatore, ma anche i giocatori. E’ vero che si tratta di una nuova avventura, nella quale occorre pazienza, ma la proprietà americana, avendo investito anche sugli attaccanti, Ribery e Pedro in primis, vuol vederli giocare. E soprattutto vuole risultati.

Tag:, , , , , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti