Viareggio, spaccio di cocaina e hashish in pineta: dieci arresti

LUCCA – Spacciavano in pineta, diventata una specie di terra di nessuno. Per questo dieci persone sono state arrestate dalla Polizia a Viareggio per spaccio di cocaina e hashish. I provvedimenti, eseguiti dalla squadra mobile di Lucca e dallo Sco, sono gli sviluppi dell’indagine che, a febbraio scorso, portarono all’arresto di un pusher maghrebino il quale, per sfuggire alla cattura, ferì gravemente con un masso un giovane agente di polizia fratturandogli il cranio.

Durante l’indagine, che ha consentito di documentare lo spaccio di droga nella pineta di Viareggio ed è stata sviluppata con la Direzione centrale per i servizi antidroga, sono stati impiegati anche agenti sotto copertura dello Sco, per acquistare di droga, e si è fatto ricorso all’istituto del ritardato arresto per gli spacciatori.

cocaina, hashish, pineta, squadra mobile, viareggio

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080