La lunga rincorsa all'esecuzione della sentenza

Rennes: il 24 ottobre udienza per il caso Vincenzo Vecchi, no global condannato in Italia per il G8 di Genova

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

RENNES – Fissata per il 24 ottobre a Rennes la nuova udienza del caso Vincenzo Vecchi, il no global italiano che è stato arrestato in Francia ad agosto. E’ quanto riferiscono all’Adnkronos gli avvocati di Vecchi. Dopo che le autorità italiane hanno fornito, entro il 10 ottobre come richiesto dalla Corte di Appello di Rennes, il supplemento di informazioni relativo ai due mandati di arresto europei che erano stati emanati nei confronti di Vincenzo Vecchi, arriva quindi la convocazione per la nuova udienza.

Vecchi, latitante da 8 anni, era ricercato per i fatti del G8 di Genova del 2001. Era stato condannato, con sentenza resa definitiva dalla Corte di Cassazione il 13 luglio 2012, alla pena di 11 anni e 6 mesi per le violenze verificatesi durante il G8 di Genova. Aveva inoltre riportato una condanna a 4 anni di reclusione per alcuni scontri che hanno avuto luogo in occasione di una manifestazione
antifascista a Milano nel marzo del 2006.

Il 23 agosto scorso la Corte di Appello di Rennes non aveva concesso l’immediata estradizione di Vecchi, chiedendo alle autorità italiane
di fornire, appunto entro il 10 ottobre, un supplemento di informazioni relativo ai due mandati di arresto europei che erano stati emanati nei confronti di Vecchi. Il 27 settembre scorso la Corte d’appello di Rennes aveva respinto la richiesta di scarcerazione che era stata presentata dall’italiano. Gli avvocati di Vecchi, che avevano presentato la richiesta di rilascio lo scorso 22 agosto, chiedevano l’assegnazione a una residenza con il braccialetto elettronico.

La giustizia francese sembra molto più rapida (udienza fissata dopo soli 14 gg dall’arrivo dei documenti richiesti, i Italia ci sarebbro voluti almeno 14 mesi) di quella italiana, anche se la Francia sembra tutrelare ancora non soltanto ivecchi brigatisti condannati per delitti negli anni di piombo, ma anche i nuovi, più recenti estremisti si sinistra, anarcoinsurrezionalisti, autonomi, condannati in Italia per vicende relative al gG8 di Genova. Abbiamo atteso decine di anni per riavere battisti, aspettieremo, si spera, qualche anno in meno per Vecchi.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: