Il raid delle Forze speciali americane

Abu Bakr al Baghdadi, capo dell’Isis, è morto: lo conferma il presidente Trump

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica, Primo piano

NEW YORK – Alla fine è arrivata anche  la conferma ufficiale: il leader dell’Isis, Abu Bakr al Baghdadi è morto. Lo ha annunciato il presidente Usa Donald Trump. Il leader dell’Isis Abu Nakr al Baghdadi è stato ucciso nel corso di un raid americano in Siria. Lo annuncia il presidente Usa Donald Trump dalla Diplomatic Reception Room della Casa Bianca con il vicepresidente Mike Pence e altri massimi responsabili della sua amministrazione.«E’ morto dopo essere fuggito in un vicolo cieco, piangendo e urlando. Al Baghdadi si è fatto saltare in aria e ha ucciso tre dei suoi figli che erano con lui. Gli uomini delle forze speciali Usa hanno compiuto un audace e pericoloso raid notturno nella Siria nordoccidentale e portato a termine la loro missione in modo grandioso. Il personale Usa è stato incredibile. Ho guardato la maggior parte dell’operazione -ha aggiunto Trump – non abbiamo perso nessuno nell’operazione. Mentre un gran numero di combattenti di al Baghdadi e compagni sono stati uccisi con lui. Al Baghdadi era il fondatore e il leader dell’Isis, la più spietata e violenta organizzazione terroristica del mondo. Gli Stati Uniti lo cercavano da molti anni. La sua cattura o uccisione è stata una delle principali priorità di sicurezza nazionale della mia amministrazione. Nonostante le forze speciali Usa abbiano dovuto far fronte a un livello di fuoco da non credere, l’unico ferito nel raid che ha portato alla morte di al Baghdadi è stato un cane usato dai militari nell’operazione. Un cane bellissimo, di grande talento, è stato ferito e lo abbiamo riportato indietro» . Queste le parole del Presidente.

Nell’annunciare la morte del leader dell’Isis e nel riferire alcuni dettagli della missione molto pericolosa, il presidente Donald Tru mp ha voluto ringraziare la Russia, la Turchia, l’Iraq, la Siria e i curdi siriani per il sostegno fornito agli Usa. In particolare, i curdi siriani hanno fornito agli Usa informazioni molto utili.

Tag:,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: