Skip to main content

Firenze: al Teatro Lumière debutta «Un maestro come me», scritto e diretto da Alessandro Riccio

Alessandro Riccio e Teresa Scaletti

FIRENZE – Giovedì 14 novembre al Teatro Lumière debutta «Un maestro come me», scritto e diretto da Alessandro Riccio che, reduce dalle due settimane di tutto esaurito al Teatro di Rifredi com «Bruna è la notte», è già pronto a portare sul palco un nuovo spettacolo (pure con doppie repliche il sabato e la domenica).

Una lezione-spettacolo nel quale Alessandro Riccio spiega, analizza, descrive e mette in atto tutti gli strumenti che stanno alla base della recitazione, riesumando molti dei personaggi che gli abbiamo visto creare negli ultimi anni e spiegando come si può passare dall’uno all’altro senza perdere completamente il senno. Per fare l’attore bisogna studiare! Questo il mantra del Maestro Perfetto, quello che ha sempre le risposte a tutto. Come cavia-allieva-collega, Riccio dispone di Teresa Scaletti, sguardo languido e simpatia travolgente. Saprà insegnare anche a lei? E sarà vero che Alessandro Riccio, in genere molto geloso dei dietro le quinte, in questo spettacolo mette a nudo il metodo con il quale lavora sui suoi personaggi e sulle regie dei suoi spettacoli, sviscerando segreti e tecniche? O sarà tutta una commedia? Sia come sia, è certo che lo spettatore uscirà con un buon bagaglio di informazioni in più, oltre che col sorriso sulle labbra.

Teatro Lumière (via di Ripoli 236)

Giovedì 14 Novembre ore 20.45, Venerdì 15 Novembre ore 20.45, Sabato 16 Novembre ore 18 e ore 20.45, Domenica 17 Novembre ore 16.45 e ore 20.45

Biglietti 14 euro: ridotto (under 18, over 65 e soci Coop) 12. Biglietti presso tutti i rivenditori TicketOne, compresi punti vendita Coop e online

Alessandro Riccio, Firenze, prosa, Teatro Lumière

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741