Un ulteriore passo verso il nuovo esecutivo

Bruxelles: il Coreper ha adottato la lista dei nuovi commissari Ue. Sono 27, manca la GB

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Il Palazzo Berlaymont, sede della Commissione Ue a Bruxelles

BRUXELLES – Gli ambasciatori presso l’Ue (Coreper) hanno adottato la lista dei 27 commissari dell’Esecutivo guidato da Ursula von der Leyen, emendando la decisione di settembre, con la sostituzione dei nomi dei tre membri bocciati alle audizioni dell’Eurocamera nei mesi scorsi. Il rappresentante del Regno Unito si è astenuto, ed è stato disposto un allegato alle minute del Coreper in cui Londra ribadisce di non poter nominare un commissario, perché secondo le linee guida nazionali, non possono essere attribuiti incarichi internazionali nel periodo pre-elettorale. La lista verrà ora approvata formalmente al prossimo Consiglio dei ministri dell’Ue di lunedì, come punto A, cioè senza discussione.

La lista dei 27 nuovi commissari sarà approvata in tempo utile per il voto della plenaria del Parlamento europeo del 27 novembre, che dovrebbe dare il via libera finale alla nuova Commissione, consentendone l’insediamento il primo dicembre. Nel documento adottato, alcuni passaggi sono dedicati alla questione della mancata nomina di un commissario da parte del Regno Unito, nonostante i solleciti di Bruxelles, compresa una lettera di messa in mora (primo passo della procedura di infrazione), e nonostante al momento di ottenere la proroga sulla Brexit, fino al 31 gennaio, Londra si fosse impegnato a farlo.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: