La rivolta degli sgraditi ospiti

Torino: migranti danno fuoco e distruggono suppellettili del Cpr, sostenuti dall’esterno dagli anarchici

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica

Il CPR di Corso Brunelleschi dove alcuni ospiti hanno appiccato un incendio ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

TORINO – Nuova rivolta al Cpr di Torino, il Centro di permanenza per il rimpatrio di corso Brunelleschi. Un gruppo di trattenuti, ospiti dell’area rossa del complesso, ha incendiato alcuni materassi, divelto porte e inferiate, distrutto televisori. Alcuni ospiti sono anche saliti sul tetto dei container. Una trentina gli agenti di polizia che stanno intervenendo per riportare la calma. Quella di oggi è l’ennesima rivolta delle ultime settimane.
Nei giorni scorsi erano già state incendiate le zone gialla e viola. Ieri pomeriggio, sotto le mura del Cpr, gli anarchici hanno organizzato un presidio di solidarietà nei confronti dei trattenuti. Non è una novità, fin dall’inizio degli arrivi dei migranti in città c’è stata la saldatura fra centri sociali e migranti, che nel 2009, quando ero prefetto di Torino, inscenarono addirittura un assalto alla prefettura.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: