Skip to main content

Migranti: Papa Francesco esorta di nuovo all’accoglienza, non sa parlare d’altro

VATICANO – Papa Francesco torna a parlare ancora di migranti, la sua fissazione principale, l’argomento dela maggior parte dei suoi interventi, ormai è un disco rotto. Lo ha fatto parlando alla comunità del Pontificio Collegio Etiopico in Vaticano, e ha messo in rilievo le “immani fatiche” e anche “le tragedie” dei migranti che lasciano la loro terra. il Collegio è  frequentato da etiopi ed eritre e il pontefice ha ricordato i loro connazionali che “spinti dalla speranza hanno lasciato la loro patria a costo di immani fatiche e non di rado andando incontro a tragedie per terra e per mare. Ringrazio per l’accoglienza che i vostri fedeli hanno potuto sperimentare e per l’impegno che alcuni di voi già ora vivono nel seguirli pastoralmente in Europa e negli altri continenti. Si può fare ancora molto, e meglio – ha indicato Papa Francesco -, sia in patria che all’estero». Come al solito armiamoci e partite, il Papa esorta, gli altri debbono accogliere, un po’ troppo comodo.

Etiopia, migranti, Papa Francesco

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741