Lamorgese in aiuto dei migranti e delle Ong, modifica i decreti sicurezza


ANSA / MATTEO BAZZI

ROMA – Il ministro Lamorgese va in aiuto dei migranti e delle Ong che invadono le nostre coste e in particolare sta valutando di ampliare le categorie di permessi umanitari in modo da scongiurare che i migranti senza permesso restino in strada. Inoltre c’è la volontà di ridurre le multe per Ong che vanno in soccorso, a chiamata di Moonbird, dei migranti, che il decreto Sicurezza ha innalzato fino a un milione di euro.

In particolare, Lamorgese ritiene che si debba ripristinare e ampliare la protezione umanitaria creando nuove tipologie, in modo da scongiurare che i migranti a cui non viene rinnovato il permesso vengano espulsi dai centri di accoglienza. La decisione del Ministro dell’Interno coglie l’invito del Presidente della Repubblica ad intervenire sul decreto Sicurezza e anche del segretario PD Zingaretti, il quale aveva promesso di intervenire sul testo del decreto entro la fine di questo mese.

Tra le novità possibili, Lamorgese ha anche annunciato di voler ridurre le multe previste per le Ong che caricano a bordo i migranti che il decreto Sicurezza ha elevato fino a un milione di euro. Il nuovo Ministro invece vorrebbe portare la multa alla somma originaria ovvero da 30 mila a 50 mila euro, un’inezia.

Lamorgese, migranti, ong


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080