Coverciano: a Gasperini la Panchina d’oro. Messaggio distensivo in vista della gara con la Fiorentina


ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI

COVERCIANO – Il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, e’ il vincitore della “Panchina d’oro” per la stagione 2018-2019. L’annuncio e’ avvenuto nel corso di una cerimonia a Coverciano. «E’ un grande orgoglio vincere un premio cosi’prestigioso – le parole del tecnico della Dea – Divido questo premio con il mio staff, i giocatori, il presidente Percassi e tutta Bergamo perche’ se abbiamo fatto una stagione straordinaria come quella dell’anno scorso e’ merito di tutti. Dedico il premio anche a tutti gli allenatori, perche’ facciamo un mestiere difficile ma siamo dei privilegiati e quando arrivano premi come questi sono grandi soddisfazioni».

Un messaggio distensivo in vista di Fiorentina-Atalanta? «Assolutamente si’ anche perche’ a volte si danno, si prendono, poi nell’ultima si e’ esagerato un po’ da parte di tutti, me compreso. Da parte mia posso dire che si riparte da 0-0 e si rigioca una partita di calcio con due squadre che sanno giocare bene a calcio e speriamo di offrire una buona partita». Lo ha detto il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, parlando con i giornalisti della cerimonia della Panchina d’oro svoltasi oggi a Coverciano. «Non ho avuto modo di parlare oggi con Commisso, ma non e’ un problema questo – ha aggiunto Gian Piero Gasperini -. Riduco sempre tutto a una partita di calcio, quindi sabato sara’ una partita importante per tutte e due le squadre come e’ giusto che sia, ognuno ha i propri obiettivi e le proprie ambizioni e noi faremo di tutto per fare al meglio della nostre possibilita’, cosi’ come fara’ anche la Fiorentina».

Iachini ha fatto i complimenti a Gasperini, che ha meritato il riconoscimento, ma ha anche ricordato il premio speciale attribuito a Sinisa Mihajlovic per la sua vicenda umana. Sicuramente Gasperini è un bravo tecnico, ma spesso eccede in alcuni comportamenti, e con la Fiorentina e i suoi tifosi non ha certo un ottimo rapporto. Prima l’accusa di cascatore a Chiesa, poi l’intervista fuori dalle righe contro i tifosi viola, per le offese ricevute. In tale ultima occasione il giudice sportivo ha punito la Fiorentina e i suoi supporters, ma non il tecnico bergamasco, per il quale qualcuno ha auspicato, in vista della gara dell’8 febbraio al Franchi, l’emissione di un Daspo da parte del Questore di Firenze, che già ne ha distribuiti una decina agli ultrà bergamaschi. Ovviamente scherziamo, ma ribadiamo che spesso i comportamenti degli attori sul terreno di gioco (certi atteggiamenti di Ilicic ad esempio li giudichiamo controproducenti) o in panchina rischiano di ripercuotersi sul clima delle partite e sugli animi dei tifosi più accesi.

 

Atalanta, Gasperini, Panchina d'oro

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080