Indagano i carabinieri

Donna morta a Firenze: l’ipotesi è omicidio. Interrogato un uomo

di Gilda Giusti - - Cronaca, Primo piano, Top News

FIRENZE – Si chiamava Aicha Shili, aveva 51 anni ed era tunisina, la donna trovata morta stamani, 19 febbraio, nella camera di un hotel a due stelle di via San Zanobi,  a Firenze, dove ha alloggiato con un uomo, italiano, che è stato rintracciato e sottoposto a interrogatorio da parte del pm Ester Nocera e dei carabinieri. Sul collo della donna sarebbero stati trovati dei segni. Domani, giovedì 20 febbraio, ci sarà l’autopsia sulla salma. La persona interrogata si sarebbe allontanata in mattinata dall’albergo, saldando il conto e pagando anche una notte in più, precisando che la donna sarebbe rimasta in camera per l’intera giornata e che non doveva essere disturbata.

Il corpo di Aicha Shili è stato invece trovato più tardi da un’inserviente che si era affacciata nella camera. La donna ha dato l’allarme e sono arrivate le forze dell’ordine. Subito si è parlato dell’uomo che aveva passato la notte con la tunisina. Molte le ipotesi, non ultima quella dell’omicidio. Nella stanza c’era infatti un grosso trolley vuoto, comprato poche ore prima. Gli inquirenti sospettano che dovesse servire per portar via il cadavere. La vittima era arrivata lunedì mattina, 17 febbraio, con l’uomo. Non sarebbero mai usciti dalla stanza per andare in giro. Soltanto l’uomo avrebbe fatto sporadiche uscite dalla camera per comprare bibite e caffè alle macchinette dell’albergo.

Tag:, , , ,

Gilda Giusti

Redazione Firenze Post
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: