Skip to main content

Coronavirus, scuole chiuse: governo pensa a voucher baby sitter e congedo genitori. Tutela per i nonni

Scuole e università da oggi deserte (Foto ANSA)

ROMA – Problemi seri per le famiglie, da oggi 5 marzo, con le scuole chiuse e i figli a casa. «Sto pensando a possibilità di sostegno per i costi delle baby sitter, con i voucher, si tratta di proposte per le quali ci sono in corso valutazioni economiche. Anche, i nonni che sono così preziosi nel welfare della nostra società e oggi vanno tutelati, quindi dare anche la possibilità di evitare troppo contagio tra i bambini e i nonni, con congedi straordinari per i genitori. Sono misure che si dovranno attivare fin da ora». Lo ha detto il ministro per la Famiglia, Elena Bonetti. «All’Europa sono stati chiesti fondi e la spesa che serve deve essere messa in campo per sostenere le famiglie», ha aggiunto la ministra, ricordando che «avevamo già un voucher baby-sitter, che non era stato reintrodotto nella legge di bilancio».

Ancora la ministra Bonetti: «Non corrisponde al vero che sulla sospensione delle lezioni il Comitato scientifico avesse dato parere contrario e non ci è stato riportato. E’ chiaro che dobbiamo evitare le modalità di contatto e prossimità delle persone e riorganizzare il vivere sociale, non annullarlo o bloccarlo”.

La chiusura delle scuole è un sacrificio che serve e che va fatto, afferma anche il virologo Roberto Burioni che su Twitter scrive: «Considerati i numeri attuali, la chiusura delle scuole è un provvedimento indispensabile. Mi stupisco che qualcuno con un minimo di raziocinio possa non essere d’accordo. Molti – aggiunge Burioni citando le parole dell’epidemiologo Pierluigi Lopalco – stanno usando l’assenza di evidenze per contestare la misura che chiude le scuole. Sfido chiunque a trovare una pubblicazione su come prevenire la diffusione di un virus comparso pochi mesi fa sulla faccia della Terra».

baby sitter, congedo, genitori, Ministra Elena Bonetti, scuole chiuse, voucher


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze PostScrivi al Direttore

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741