Gran lavoro della nostra Ambasciata

Algeria: tornano in patria 280 italiani, due voli speciali di Alitalia

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia, Politica, Salute e benessere

Alcuni aerei della compagnia Alitalia all’aeroporto Leonardo Da Vinci di Fiumicino  ANSA/TELENEWS

ALGERI – Prosegue senza sosta l’attività della Task Force consolare dell’Ambasciata d’Italia ad Algeri che, in raccordo con l’Unità di Crisi e grazie alla collaborazione di Alitalia e il sostegno delle autorità algerine, sta organizzando il rientro in Italia di più di 280 italiani rimasti bloccati nel Paese a seguito della sospensione di tutti i voli internazionali. Lo si è appreso da Algeri. Sono previsti due voli speciali per domani, sabato 21 marzo. I voli includeranno anche alcuni cittadini algerini regolarmente residenti in Italia e rimasti bloccati in Algeria, nonché, nello spirito di solidarietà europea, alcuni cittadini di altri Paesi Ue. L’Ambasciata, in stretto coordinamento con l’ufficio locale di Alitalia, sta fornendo indicazioni e informazioni rispondendo a centinaia di e-mail e di telefonate. In virtù della eccellente cooperazione tra Italia e Algeria, ci sarà la possibilità di imbarcare a Roma anche cittadini algerini rimasti bloccati in Italia e cittadini italiani regolarmente residenti in Algeria.

Questi potranno acquistare il biglietto online e dovranno firmare una dichiarazione di accettazione di messa in quarantena obbligatoria per 14 giorni all’arrivo in Algeria. L’Ambasciata ha ricordato a tutti i passeggeri che rientreranno in Italia che, anche se asintomatici, saranno tenuti a comunicare immediatamente il proprio ingresso in Italia al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio e che saranno sottoposti alla sorveglianza sanitaria e all’isolamento fiduciario per un periodo di 14 giorni. Come dichiarato pochi giorni fa dal Ministro degli Affari esteri Luigi Di Maio, l’assistenza agli italiani all’estero costituisce uno dei due fronti principali dell’attività della Farnesina e quelle attuali sono giornate molto impegnative e intense.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: