Le disposizioni sono poco comprensibili

Controlli autodichiarazioni: Gabrielli,lavoriamo a un nuovo modulo (il quarto), aggiornato alle nuove disposizioni

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica, Primo piano, Salute e benessere

ROMA – Il Capo della Polizia, Franco Gabrielli, accortosi che i moduli di autodichiarazione predisposti dal Ministero possono causare incomprensioni e difficoltà, soprattutto in una parte della popolazione, dopo aver scatenato i controlli in tutt’Italia invita alla moderazione e preannuncia l’ennesima modifica, la quarta in meno di 15 giorni. Ma ci si rende conto che la gente in questa situazione non può star dietro alle complicazioni burocratiche,  a stampare sempre nuovi moduli complicati, riempirli e portarli dietro. Tanto più che la carta da stampanti non rientrerebbe, almeno secondo i comportamenti di alcuni negozi, fra i prodotti da poter vendere. Una difficoltà in più per chi volesse mettersi in regola. Sarebbe meglio che i controllori si portassero dietro i moduli da far riempire e firmare seduta stante.

Dunque Gabrielli annuncia: «Stiamo per editare l’ennesimo modulo di autocertificazione, che ormai ai tempi del web e’ stato anche oggetto di ironia. Non lo facciamo perche’ non sappiamo cosa fare, ma per aggiornarci alle nuove disposizioni. Questo nuovo modulo intercettera’ moltissime delle domande che a volte attengono alle specificita’ delle singole questioni. Noi saremo all’ascolto, i cittadini ci aiutino ad essere sempre piu’ corretti e attenti alle loro esigenze». E aggiunge: «I furbi, quelli che vogliono disattendere la legge vanno perseguiti con rigore e con estrema severità ma c’è una parte di cittadini che vive una condizione di necessità e questa necessità non sempre trova riscontro in un modulo. Bisogna intercettare le loro necessità, colpire i furbi ma aiutare e persone che hanno bisogno, che sono dalla nostra parte ma che sono messi in una posizione non corretta dalla mancata comprensione delle disposizioni». Meglio tardi che mai, ma chi opera sul territorio l’aveva già capito. E il Capo della Polizia, con buon senso, lo sta confermando.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: