La distribuzione è in corso nei comuni

Mascherine: grazie al Governatore Rossi vengono distribuite adesso, ma molti cittadini si erano arrangiati per conto loro

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica, Salute e benessere

FIRENZE – «Noi adesso consegniamo le mascherine strada per strada attraverso i sindaci e il volontariato: poi faremo una distribuzione di milioni di mascherine tutti i giorni attraverso le farmacie, e attraverso dei punti che allestiremo davanti alla grande distribuzione, ai supermercati».

Lo ha affermato Enrico Rossi, presidente della Regione Toscana, in collegamento con Studio24 su Rainews24. La distribuzione, ha spiegato Rossi, sarà gratuita perché crediamo sia giusto fare così, crediamo che i cittadini stano stati in questo periodo stressati e impauriti da queste vicende, per cui hanno bisogno di sentire le istituzioni vicine, non si possono caricare di una ulteriore spesa. Se è prevenzione primaria, come lo è, allora è giusto darla a tutti.

Benissimo l’iniziativa del Governatore, che per ora su realizza concretamente un po’ a rilento, soprattutto nei comuni più grandi. Moltissimi cittadini, almeno a giudicare da coloro che sono in coda davanti ai supermercati, erano quasi tutti con le mascherine, anche se erano quasi sparite da farmacie e negozi specializzati. Si trovavano solo on line, a prezzi non bassi, alcune a 7 euro, altre a 13 euro, secondo il tipo di protezione e la sigla FPP2, con filtraggio assicurato al 92 o al 97%, almeno secondo le certificazioni. Dopo aver resistito per quasi un mese indossando la mascherina della Palombelli, fatta con la carta da forno, anch’io ho ritenuto di trovare altrove quelle protezioni che l’apparato pubblico tardava moltissimo a offrire e ho quindi acquistato on line 3 mascherine, 21 euro, che mi sono arrivate a casa dopo soli 2 giorni con corriere. Grazie dunque al Governatore, iniziativa lodevolissima che avrebbe dovuto essere adottata già da lungo tempo dal Governo giallorosso in primis a favore dei sanitari, che stanno pagando un contributo altissimo alla disorganizzazione dell’esecutivo, e poi ai cittadini che, come al solito, hanno cominciato ad arrangiarsi da sé.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: