Firenze: l’Orchestra del Maggio Musicale in concerto con Francesco Meli in diretta streaming

Il tenore Francesco Meli

FIRENZE – Pur pesantemente penalizzato dalla chiusura forzata del teatro, il Maggio Musicale Fiorentino non resta inattivo e annuncia per domenica 7 giugno alle 20 un concerto: dal palcoscenico del Teatro del Maggio (ovviamente ancora senza pubblico in sala) canterà il tenore Francesco Meli, accompagnato dall’Orchestra del Maggio diretta da Marco Armiliato. Il programma è tutto dedicato a Giuseppe Verdi, con una selezione di arie da alcune delle sue opere.

La trasmissione avverrà in diretta streaming sulla piattaforma IDAGIO, un importante servizio di musica classica on line che con il Teatro del Maggio, lancia la Global Concert Hall, una nuova sala da concerti virtuale a disposizione del pubblico di tutto il mondo.

Un concerto tutt’altro che improvvisato; il Maggio e Francesco Meli ci lavorano da tempo e ne verrà tratto un disco. Il direttore Marco Armiliato (fratello del tenore Fabio) è un nome di riferimento nel panorama lirico internazionale. Collabora stabilmente coi principali teatri del mondo (il MET, l’Opéra de Paris e la Wiener Staatsoper, per citare solo quelli di punta.

Il programma del concerto è in via di completa definizione, ma già prevede arie da «Il trovatore», «Simon Boccanegra», «Macbeth«, «Un ballo in maschera»; l’Orchestra del Maggio eseguirà anche il preludio da «La traviata» e le ouverture da «I vespri siciliani», «Nabucco», «La forza del destino», «Luisa Miller».

Dice il sovrintendente del Maggio, Alexander Pereira: «Siamo molto soddisfatti di questa collaborazione. IDAGIO, ci dà la possibilità di trasmettere e portare  il messaggio della musica online a persone di tutto il mondo. In attesa di riaprire fisicamente le porte del nostro teatro è il momento di trovare nuove strade e insieme a questa piattaforma desideriamo testare nuovi formati e sviluppare nuove idee che potremo sempre tenere presenti per il futuro».

Il Maggio Musicale Fiorentino è il primo grande teatro internazionale invitato a partecipare alla Global Concert Hall, sulla quale artisti, ensembles e grandi Istituzioni trasmetteranno concerti digitali esclusivi, cui il pubblico potrà partecipare da casa. I recital restano disponibili 24 ore. Non sono gratis, ma i biglietti sono a prezzo contenuto e servono a compensare teatri e artisti della forzata inattività: circa l’80% dei proventi netti della vendita spetta infatti a loro.

Gli artisti offrono una personale presentazione ai loro programmi e restano online al termine del loro recital per interagire con chi ha assistito, per rispondere alle domande e discutere eventualmente sull’esibizione.

IDAGIO è un importante servizio di streaming per la musica classica con oltre 1,9 milioni di download di app e abbonati in 190 paesi. Progettato a  Berlino da esperti appassionati di musica, tecnologia, business e design, offre un catalogo di oltre 2 milioni di tracce autorizzate. Disponibile tramite l’app Web e mobile, ha tre livelli: IDAGIO Free, IDAGIO Premium e IDAGIO Premium +.

Domenica 7 giugno alle ore 20

I biglietti sono già disponibili sulla piattaforma IDAGIO al prezzo di 9.90 euro e il concerto sarà disponibile per 24 ore.

 

Concerti, coronavirus, Firenze, Francesco Meli, giuseppe verdi, maggio musicale fiorentino, Marco Armiliato, Musica, opera lirica, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080