La conferma dell'allenatore

Milan vince col Sassuolo: confermato Pioli, salta Ralf Rangnick

di Paolo Padoin - - Cronaca, Sport

Stefano Pioli

SASSUOLO – Serata dalle mille emozioni per il Milan. Mentre la squadra giocava e vinceva sul campo del Sassuolo, dalla Germania e’ arrivata una notizia impensabile: Ralf Rangnick, promesso sposo della societa’ rossonera, non si trasferira’ a Milanello per la nuova stagione. «Insieme al Milan abbiamoconcordato che non e’ il momento giusto per lavorare insieme – ha dichiarato il tedesco al quotidiano Bild – Per questo motivo e tenendo conto dei buoni risultati che sta ottenendo Pioli, abbiamo deciso insieme che non avro’ alcun ruolo nel Milan». E al termine del match con il Sassuolo il club rossonero ha ufficializzato la conferma del tecnico italiano:  «AC Milan annuncia di aver raggiunto un accordo con Stefano Pioli per l’estensione di due anni del suo contratto come allenatore della prima squadra maschile, che pertanto scadra’ a fine giugno 2022».

Dopo mesi di voci e indiscrezioni, dunque,si chiude senza un lieto fine la storia tra Rangnick e la societa’rossonera. Il motivo e’ semplice: anche l’amministratore delegato rossonero Ivan Gazidis, che per primo aveva sondato la disponibilita’ del tedesco lo scorso inverno e poi condotto una lunga trattativa poco gradita al direttore tecnico Paolo Maldini e anche all’ex Chief Football Officer Zvonimir Boban, si e’ convinto della bonta’ del lavoro di Stefano Pioli, autore di un ottimo finale di stagione con sette vittorie e due pareggi nelle nove partite disputate dopo l’interruzione per l’emergenza sanitaria.

«Sono molto felice per questo accordo – ha dichiarato Ivan Gazidis- Stefano ha dimostrato di essere in grado di offrire quella visione del calcio che pensiamo e vogliamo per il nostro club, un calcio entusiasmante, moderno e appassionato. Questa non e’ una decisione basata sulle recenti vittorie, ma sul modo in cui Stefano ha costruito spirito di squadra e unita’ di intenti, il modo in cui ha migliorato le prestazioni dei singoli giocatori e del collettivo, il modo in cui ha fatto sua la nostra visione, e su come trasferisce la sua personalita’ e i valori del nostro club».

«Sono felice e orgoglioso della fiducia cheho ricevuto dal Milan – ha dichiarato Pioli – Voglio ringraziaretutti, compresi i nostri fan, che ci mancano molto allo stadio, ma con cui siamo sempre vicini e solidali. Come ho detto molte volte,il nostro futuro e’ oggi. Dobbiamo restare concentrati e determinati, essere uniti, essere una vera squadra. Siamo all’inizio di un percorso straordinario. Se continuiamo a lavorare in questo modo, cresceremo ancora e saremo sempre piu’competitivi».

«Stefano Pioli e’ diventato il nostro allenatore inun momento molto difficile – ha sottolineato il direttore tecnico rossonero Paolo Maldini – Abbiamo sempre sostenuto che ci sarebbe voluto del tempo per vedere i risultati del suo lavoro e abbiamo avuto la conferma che la qualita’ e la professionalita’ pagano sempre. Stefano e’ l’uomo giusto per guidare la squadra che vogliamo: una squadra di successo, giovane e affamata di vittorie».

E ora Pioli ha subito un traguardo da raggiungere: la vittoria sul Sassuolo ha blindato la qualificazione in Europa League, ma l’obiettivo e’ quello di superare la Roma per ottenere l’accesso diretto alla fase a gironi ed evitare la trafila dei preliminari, peraltro con turni a eliminazione diretta nella prossima stagione.

Tag:, ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: