Non pochi i nodi da sciogliere

Decreto agosto: bozza con 91 articoli. Stop cartelle esattoriali, Tosap, Cosap e rata Imu per gli alberghi

di Sandro Bennucci - - Cronaca, Economia, Fisco, il Blog di Sandro Bennucci, Politica, Primo piano

Palazzo Chigi (Foto ANSA)

ROMA – Soldi a pioggia, nel tentativo di accontentare tutti. In realtà, secondo gli osservatori politici, non si ottiene l’obbiettivo di rilanciare il Paese. Decreto mance? E’ un nuovo trionfo dei Grillini, con il Pd che finisce per avallare scelte economicamente poco incisive. Sulla bozza del decreto di agosto, il governo sta discutendo. Lavoro, scuola, enti locali, fisco e rilancio dell’economia, i punti principali dei 91 articoli. Che dovrebbero essere approvati entro la settimana. Nel lungo elenco di misure anche le norme per il sostegno alla domanda e l’ipotesi di un nuovo contributo a fondo perduto per le attività economiche nei centri storici. Più fondi per gli straordinari in sanità per recuperare prestazioni ambulatoriali, screening e di ricovero ospedaliero non erogate nel periodo dell’emergenza.

REGIONI E SANITA’ – Il decreto stanzia oltre 480 milioni aggiuntivi e consente alle Regioni di aumentare dell’1% i limiti di spesa. Sarà possibile aumentare il compenso straordinario per dirigenza medica, sanitaria, veterinaria e delle professioni sanitarie, reclutare nuovo personale a tempo determinato e aumentare il monte ore dell’assistenza specialistica in convenzione. E taglio delle liste d’attesa grazie all’aumento degli straordinari, delle attività libero professionali intramurarie negli ambulatori e conle assunzioni a tempo determinato.

STOP IMU, TOSAP, COSAP – Stop alla seconda rata dell’Imu per le strutture ricettive, dagli alberghi ai campeggi e b&b, gli stabilimenti balneari (ma anche su laghi e fiumi). Con misura estesa alle fiere e a cinema e teatri, a patto che i proprietari siano anche i gestori delle attività. Per cinema e teatri lo stop sarà esteso anche all’imposta dovuta per il 2021 e il 2022. Ma per quanto riguarda il capitolo fisco arriva lo stop della riscossione delle cartelle esattoriali fino al 15 ottobre, Altra misura che dovrebbe essere contenuta nel provvedimento è la proroga dell’esonero per tutto il 2020 dal versamento della Tosap) tassa per l’occupazione del suolo pubblico) e della Cosap (Canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche). Quindi agevolazioni per le società sportive con un credito d’imposta del 30% da utilizzare in compensazione per campagne pubblicitarie, incluse le sponsorizzazioni, nei confronti di leghe che organizzano campionati nazionali a squadre nell’ambito delle discipline olimpiche o società sportive professionistiche e societa’ ed associazioni sportive dilettantistiche iscritte alregistro Coni operanti in discipline ammesse ai Giochi Olimpici e che svolgono attività sportiva giovanile.

COMUNI E ALITALIA – Buone notizie per gli enti locali che in questi mesi di emergenza hanno visto dimezzare gli introiti da tasse e imposte: ai fini del ristoro della perdita di gettito connessa all’emergenza epidemiologica da Covid-19, al netto delle minori spese e delle risorse assegnate dallo Stato a compensazione delle minori entrate e delle maggiori spese, il decreto incrementa la dotazione del fondo per gli enti locali di 1.470 milioni di euro per l’anno 2020, di cui 1.020 milioni di euro in favore dei comuni e 450 milioni di euro in favore di province e città metropolitane. Sul fronte Alitalia il nuovo piano industriale, a quanto si legge nella bozza, dovrà avere l’ok dall’Europa: l’avvio dell’esercizio dell’attività di trasporto aereo e’ subordinato alle valutazioni della Commissione europea e la costituzione della società ai soli fini dell’elaborazione del piano industriale avrà un capitale sociale iniziale di 10 milioni di euro.

SCUOLA – Arriva un altro miliardo tra il 2020 e il 2021 per la ripartenza della scuola in sicurezza e con il giusto numero di insegnanti e amministrativi. Nella bozza del decreto agosto è previsto l’incremento di 400 milioni nel 2020 e 600 milioni nel 2021 del Fondo per l’emergenza epidemiologica da Covid-19 istituito presso il ministero dell’Istruzione, raddoppiando i finanziamenti del decreto rilancio (pari a 377 milioni quest’anno e a 600 milioni il prossimo). Le risorse sono, in parte minore, destinate ad ampliare gli spazi dedicati all’insegnamento, anche attraverso l’affitto di strutture temporanee e l’alternanza dell’attività didattica ad attività ludico-ricreative, di approfondimento culturale, artistico, coreutico, musicale e motorio-sportivo. La gran parte sarà invece impegnata all’attivazione di ulteriori posti di personale docente e amministrativo, tecnico ed ausiliario (Ata) a tempo determinato.

 

Tag:, , , , , , ,

Sandro Bennucci

Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post
Scrivi al Direttore
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: