Che cosa prevede la nuova delibera

Fase 3, Firenze: ztl riaperta parzialmente da fine agosto. Per ridare fiato a negozi e ristoranti

di Ernesto Giusti - - Cronaca, Economia, Politica, Primo piano, Salute e benessere, Top News

Telecamere in Ztl

Telecamere d’accesso alla Ztl

FIRENZE – Su pressione delle categorie economiche, in particolare commercianti e ristoratori, il Comune di Firenze ha messo a punto un piano di parziale riapertura della Ztl, dalle 4 del pomeriggio fino a mezzanotte, da fine agosto a tutto settembre. Con possibilità di prolungare l’esperimento fino a tutto il mese di ottobre. Due gli itinerari per raggiungere aree di sosta straordinaria: da via della Scala verso piazza Strozzi e da lungarno Vespucci verso piazza Ognissanti. Con aree di soste dedicate. Sono poi in arrivo posti auto in piazza del Carmine, per i residenti in Oltrarno.

Il piano straordinario e a tempo (fino a fine settembre, con possibilità di prolungamento fino a fine ottobre, come detto) è attualmente in fase di ultimazione e che sarà oggetto di una delibera di giunta. E’ stato illustrato oggi, 6 agosto, alla Camera di Commercio e alle associazioni di categoria che hanno apprezzato lo sforzo del Comune e presentato alcune proposte che saranno oggetto di valutazione. Queste misure si affiancheranno alle altre iniziative già decise dall’Amministrazione per agevolare la ripresa delle attività economiche fortemente provate dalla crisi legata all’emergenza sanitaria tra cui quella delle occupazioni di suolo pubblico straordinarie.

In concreto si tratta di una apertura parziale e circoscritta della  ztl. Dalle 16 saranno aperti due itinerari di ingresso per raggiungere altrettante aree di sosta straordinaria: si tratta di piazza Ognissanti con accesso dalla porta di lungarno Vespucci e di piazza Strozzi con accesso dalla porta di via della Scala. Complessivamente sono una novantina di posti controllati da personale SAS in cui la sosta sarà prevista su due turni: uno pomeridiano (fino alle 20-20.30) e uno serale (a seguire fino a mezzanotte) per garantire la rotazione e quindi l’utilizzo da parte delle diverse tipologie di clienti (negozi e artigiani la prima fascia, ristoranti ed esercizi pubblici la seconda). Per ogni fascia oraria sarà prevista una tariffa contenuta in modo da garantire la possibilità di ricambio. Allo studio l’ipotesi di realizzare ulteriori aree di sosta per la fascia serale (dalle 20.30) fra le quali le viabilità intorno al Mercato di San Lorenzo.

Per quanto riguarda i parcheggi di struttura e i garage privati, l’Amministrazione considera fondamentale un loro coinvolgimento, pensando a promozioni per i clienti della attività economiche del centro: soltanto le autorimesse private in ztl o nelle aree immediatamente esterne hanno un bagaglio di un migliaio di posti potenzialmente disponibili. Contestualmente, anche per dare una risposta alla sollecitazioni di chi vive in centro e in particolare in Oltrarno e alla luce delle occupazioni straordinarie di suolo pubblico, è prevista la riapertura parziale di piazza del Carmine per la sosta dei residenti. Il piano dovrà essere formalizzato dagli uffici e approvato in giunta, con l’obiettivo di entrare in vigore entro agosto per terminare a fine settembre con possibilità di proroga, come sottolineato, di un ulteriore mese (fine ottobre).

Tag:, , , , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: