Gioele morto nell’incidente: poi Viviana si sarebbe suicidata. L’Ipotesi dopo l’autopsia

Viviana Parisi, 43 anni, e il figlio Gioele di 4 anni

MESSINA – Il piccolo Gioele sarebbe rimasto ferito mortalmente nell’incidente stradale mentre era in auto con la mamma. E lei, forse per questo, si sarebbe suicidata. E’ l’ipotesi, ancora da confermare, che sta prendendo piede fra gli investigatori. Infatti, accertamenti irripetibili di tipo biologico sono stati eseguiti dalla polizia scientifica di Palermo sull’Opel Corsa di Viviana Parisi.

Li ha disposti il Procuratore di Patti su sei campionature effettuate il 6 agosto scorso sull’auto della donna per verificare l’eventuale presenza di profili genetici ed eventuali future comparazioni. Esami che, aggiunti a particolari emersi dall’autopsia sul bambino, fanno riprendere quota alla tesi che Gioele possa essere rimasto ferito mortalmente nell’incidente stradale sulla A20. Poi il corpo del bambino, rimasto sul terreno, sarebbe stato straziato dagli animali selvatici, la cosiddetta maxi-fauna presente nella in zona.

 

autopsia, dj morta, figlio Gioele, ipotesi, morto nell'incidente, Viviana Parisi


Gilda Giusti

Redazione Firenze Post

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080