Skip to main content

Nations League: Mancini, sfide con Bosnia e Olanda difficili e impegnative

Roberto Mancini, ct dell’Italia (Foto ANSA) –

COVERCIANO FIRENZE – Tanta voglia di tornaread allenare sul campo i propri giocatori e di guidarli dalla panchina per il c.t. azzurro Roberto Mancini che quest’oggi ha aperto ufficialmente il ritiro del centro tecnico di Coverciano dove la Nazionale italiana si e’ radunata nella tarda serata diieri sera per preparare le prime due sfide di Nations League edizione 2020-2021, contro Bosnia Erzegovina ed Olanda.

L’Italia «riparte dall’entusiasmo che eravamo riusciti comunque a creare intutto il gruppo di qualificazione ai prossimi Europei, “iparte dalla voglia dei ragazzi di giocare per la Nazionale visto che penso sia stato difficile per loro non farlo negli ultimi dieci mesi, e soprattutto bisogna ripartire dalle basi e dalle certezze che abbiamo in questo momento.  Adesso la Nations League che è molto importante per il ranking e vogliamo andare in finale. Sono molto contento di essere tornato qui, nelle ultime ore abbiamo fatto i test e sono risultati tutti negativi. Siamo felici e pronti a lavorare»,  ha detto Mancini.

Gli azzurri scenderanno in campo nei prossimi giorni per i due impegni di Nations League contro Bosnia e Olanda. ”Il calcio oggi ha bisogno prima di tutto del pubblico. Questo sport è fatto per la gente e spero si possa tornare al più presto possibile alla normalità. Convocazioni allargate? Perché non conosciamo le condizioni dei ragazzi e per valutare alcuni giocatori in vista degli impegni di ottobre e novembre”, ha aggiunto Mancini.

Con la Bosnia non sarà semplice, è la prima gara e dobbiamo cercare di fare le cose per bene. Ricordo la sfida di Torino con la Bosnia: serve concentrazione e attenzione. Poi penseremo all’Olanda”, ha aggiunto Mancini che fa la conta. “Non avremo Verrattie dobbiamo valutare le condizioni di Jorginho che arriverà nelle prossime ore. Per noi sono due giocatori molto importanti. Valuteremo le condizioni dei ragazzi in questi giorni. Dovremo tenerne conto. Vediamo dopo la prima partita come recupereranno”, ha proseguito il ct azzurro.

Come noto la Nazionale torna in campo venerdì 4 settembre (ore 20.45 – diretta su Rai 1),  ospiterà allo stadio ‘Artemio Franchi’ di Firenze la Bosnia Erzegovina per poi far visita lunedì 7 settembre (ore 20.45 – diretta su Rai 1) ai Paesi Bassi alla ‘Johan Cruijff ArenA’ di Amsterdam.

 

mancini, Nations League, Nazionale

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741