Skip to main content

Elezioni Toscana: Ceccardi e Giani quasi alla pari, il sondaggio del Sole 24 Ore

FIRENZE – Clamoroso al Cibali! direbbe Sandro Ciotti riprendendo una famosa radiocronaca del 1961, quando descrisse la vittoria del Catania sul Milan. Trasportando la frase in campo politico, si potrebbe commentare così l’ultima prospettiva che si trae dai più recenti sondaggi sulle elezioni regionali in Toscana, regione rossa per eccellenza, amministrata da 50 anni  filati dalla sinistra. Ebbene, nella rossa Toscana si profila a sorpresa una competizione aperta per le elezioni del 20 e 21 settembre: il candidato Eugenio Giani (centrosinistra) è accreditato al 43,0%, appena 0,5 punti percentuali in più rispetto alla candidata del centrodestra Susanna Ceccardi (42,5%). È quanto emerge dal sondaggio Winpoll-Cise pubblicato sul Sole 24 Ore oggi in edicola.

Una situazione sulla quale hanno pesato due fattori, secondo gli esperti. Il primo è l’avanzata del centrodestra alle elezioni europee del 2019  grazie alla linea più populista scelta da Matteo Salvini e Giorgia Meloni. L’altro fattore – secondo i risultati del sondaggio citato – sono alcuni punti deboli di Giani: il candidato del centrosinistra non è un uscente (come lo era Stefano Bonaccini in Emilia Romagna) e quindi non può sfruttare l’eventuale giudizio positivo dei toscani sull’amministrazione della regione negli ultimi anni; né ha un profilo capace di attrarre gli elettori provenienti da M5S e dalla sinistra radicale. Tutto questo rende la competizione aperta e lascia presagire una campagna elettorale all’ultimo respiro.

Staremo a vedere, ma le clientele annidate, abbarbicate nella toscana rossa sono dure a morire. Il 21 lo sapremo.

elezioni Toscana, Sole 24 ore, sondaggio

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741