Skip to main content

Pisa: muore escursionista 29enne sul Monte Serra, salvato il compagno di scalata

BUTI – Si chiamava Giulio Benucci, aveva 29 anni, era di Firenze: è morto a Buti, in località Terra Bruciata, percorrendo la prima parte della salita della via ferrata di Sant’Antone, sul Monte Serra, in provincia di Pisa. È scivolato ed è caduto picchiando la testa sulla roccia. Il tutto davanti agli occhi dell’amico che scalava con lui la parete, un 23enne di Montespertoli.

I Vigili del fuoco sono intervenuti intorno alle 15:45 di oggi, 5 settembre, per soccorrere due escursionisti in ferrata. In supporto è stato inviato il personale SAF (speleo alpino fluviale) dalla sede centrale. Giunti sul posto, per Giulio Benucci, il medico del 118 ha purtroppo constatato il decesso, mentre il secondo ragazzo, il 23enne di Montespertoli, è stato salvato. Le sue condizioni sono buone. Per il recupero della salma è stato richiesto l’intervento dell’elicottero Drago 126 del reparto volo di Cecina.

23enne di Montespertoli, escursionista, Giulio Benucci, Monte Serra, morto

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741