Un'altra Carola contro Salvini

Aosta: manifesta mascherata contro Salvini. Consigliera denunciata dalla Polizia

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

Striscione ‘No Lega. Bella ciao’ appeso sul balcone del municipio di Aosta durante il comizio del leader della Lega, Matteo Salvini, 16 settembre 2020.
ANSA/Thierry Pronesti

AOSTA – Per aver violato il divieto di coprirsi il volto durante una manifestazione politica (legge 152/1975) la consigliera comunale uscente di Aosta Carola Carpinello (movimento di sinistra Adu) è stata denunciata a piede libero dalla polizia. Si vede che il nome Carola porta le signore a contestare il leader leghista, che ha in corso controversie legali con Carola Rackete, la speronatrice dei finanzieri, salvata dalla magistratura siciliana.

I fatti risalgono al 16 settembre scorso quando il leader della Lega Matteo Salvini stava tenendo un comizio nella centrale piazza Chanoux del capoluogo valdostano: all’improvviso da un balcone del Municipio è stato srotolato uno striscione con la scritta ‘No Lega Bella Ciao’ da una persona con la tuta rossa e la maschera di Dalì, outfit dei protagonisti della celebre serie spagnola ‘La Casa di Carta’. Le indagini della Digos hanno portato all’individuazione della consigliera comunale quale autrice del gesto. “Non avevo nessun motivo – ha detto all’ANSA – per celare la mia identità, la mia era una performance di protesta che comprendeva l’utilizzo della maschera. Infatti sono entrata in Municipio timbrando il badge e senza nascondermi”

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: