Un segnale per il governo giallorosso

Coronavirus Francia: centri raccolta migranti, gravi pericoli contagi (oltre 50%). Allarme di Msf

EPA/YOAN VALAT

PARIGI – Un allarme lanciato in Francia dalle Associazioni che assistono i migranti potrebbe preoccupare anche l’Italia e il governo giallorosso, che fa finta di niente, non preoccupandosi dei pericoli di contagi e delle violente moltiplicate dai clandestini che arrivano a migliaia in Italia.

Oltre una persona in grande difficoltà su due, essenzialmente migranti, è stata contaminata dal coronavirus nella regione parigina: è quanto emerge da uno studio realizzato da Médecins sans frontières (MSF). Secondo quanto riferisce l’Ong, il tasso di positività riscontrato nei centri di accoglienza, le distribuzioni alimentari o i centri di lavoro è stato del 55%.

L’inchiesta, descritta come la prima in Francia e in Europa a concentrarsi esclusivamente al livello di esposizione al virus delle persone più in difficoltà riguarda in gran parte persone straniere, che rappresentano il 90% dell campione di 818 persone analizzate dall’Ong tra il 23 giugno e il 2 luglio. “I risultati mostrano una prevalenza enorme. Il motivo principale è la promiscuità e le condizioni di alloggio che hanno generato dei cluster”, come le palestre in cui queste persone sono state messe al riparo all’inizio del lockdown, dichiara all’agenzia France Presse Corinne Torre, capomissione di Msf per la Francia.

contagio, migranti, parigi, pericolo


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080