Le dichiarazioni del ministro

Migranti: flussi irregolari costituiscono un pericolo, lo dice Di Maio incontrando il ministro del Marocco

 EPA/ALESSANDRO DI MEO

ROMA- Quello che il governo nasconde agli italiani, aprendo porti e porte ai migranti clandestini e forse contagiati, lo afferma esplicitamente negli incontro bilaterali con i Paesi da dove i migranti provengono.

«I flussi migratori irregolari costituiscono una seria minaccia alla stabilità dei nostri Paesi e dell’intera regione. Occorre pertanto uno sforzo comune e condiviso per farvi fronte». Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio al termine di un incontro avvenuto alla Farnesina con l’omologo collega del Marocco, Nasser Bourita. Di Maio ha sottolineato di aver “espresso soddisfazione per la collaborazione esistente tra i due Paesi in materia migratoria” e ha ribadito che “l’Italia non farà mai mancare alle autorità marocchine la propria piena collaborazione per contrastare le reti criminali e di trafficanti di esseri umani, adoperandosi anche in sede comunitaria per ottenere dall’Ue un maggiore sostegno politico ed economico ai Paesi nord africani, tra cui il Marocco”.

Di Maio, irregolari, migranti, pericolo


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080